Banner Top
Banner Top

Cupello accreditata presso la Cassa Depositi e Prestiti

Angelo Pollutri
Angelo Pollutri

Il Comune di Cupello è il primo comune in tutta Italia ad accreditarsi presso la Cassa Depositi e Prestiti per utilizzare il fondo di rotazione della stessa Cassa, destinato agli Enti Locali  per il pagamento dei debiti nei confronti delle imprese.

La richiesta, come da comunicato del Sindaco Angelo Pollutri, è stata inoltrata in data odierna. Vista l’importanza della normativa, il Comune  si è adoperato prontamente affinché non venga resa vana questa opportunità, consegnando fin dal primo giorno utile la richiesta di anticipazione pubblicata sul sito della Cassa DD PP riservata agli Enti.

La richiesta darà la possibilità di alleggerire lo stato di sofferenza di tante piccole imprese che ruotano attorno alle pubbliche Amministrazioni, in particolare le piccole società e le cooperative di servizi che operano nell’ambito dei servizi alla persona, come l’assistenza all’anziano, al disabile, al minore”.

Secondo il sindaco di Cupello i problemi nei rapporti di finanza tra enti locali e fornitori “si sono creati a causa dei ritardi di accreditamento dei trasferimenti  da parte dello Stato”, ma  “è stata anche la reintroduzione dell’IMU, in quanto è saltata la quota relativa al pagamento ex ICI sulle prime case da parte dello Stato, e l’introduzione dell’IMU ha di fatto trovato impreparati i cittadini in particolare in questo periodo di forte difficoltà occupazionale ed economico che ha causato ritardi nei pagamenti dovuti ai Comuni”.

Pollutri ha poi chiarito che cosa è cambiato con il Decreto Legge 8 aprile 2013, la n. 35 “Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione, per il riequilibrio degli enti territoriali, nonché in materia di versamento dei tributi degli enti locali”.

Con esso si è “istituito un fondo per assicurare la liquidità dei pagamenti certi, liquidi ed esigibili al 31/12/2012.

Gli enti, per poter partecipare alla ripartizione delle somme stanziate da MEF, devono inviare una richiesta di anticipazione entro il 30 aprile 2013, la Cassa DD PP verificherà la completezza formale delle richieste di anticipazione pervenute dagli Enti Locali ed il rispetto dei termini di presentazione.

Entro il 15 maggio saranno elargite le anticipazioni concesse   con il criterio di ripartizione. Ricevuto l’accredito si provvederà ad effettuare i pagamenti previo avviso ai fornitori.

Il responsabile del servizio finanziario dell’ente sarà tenuto ad inviare entro 45 giorni dall’avvenuta corresponsione con apposito modulo, la certificazione del pagamento debiti, ovvero il dettaglio dei pagamenti effettuati alla Cassa DD PP”.

Questo Decreto Legge, nelle speranze di Pollutri, darà ossigeno alle casse degli Enti Locali che avranno  la possibilità di saldare i debiti pregressi così da dare l’opportunità  all’economia locale di ripartire”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts