Banner Top
Banner Top

Davide D’Alessandro contro la riscossione anticipata della Tares

consiglio-comunale-ombrina mare - 32-d'alessandroSiamo stati convocati per il Consiglio Comunale di lunedì prossimo per affrontare non solo l’approvazione definitiva della Variante alle Norme Tecniche del P.r.g., ma anche il Tributo comunale sui rifiuti con la proposta di delibera, da parte dell’Amministrazione, di anticipare i versamenti nelle more della formale istituzione della Tares.
Il provvedimento, che andremo a discutere, prevede una riscossione anticipata, a titolo di acconto, dell’istituendo tributo, calcolato nella misura del 50% del valore corrisposto a titolo di Tarsu nel 2012, di cui il 25% da versare entro il 30 aprile e un ulteriore 25% entro il 15 giugno del corrente anno. Credo che su questo provvedimento occorra non soltanto un dibattito franco e schietto, ma anche la necessità di esprimere una posizione di netta contrarietà, pur senza cedere ad alcuna forma di demagogia.
Continuare a chiedere sacrifici o, addirittura, anticipi di sacrifici, ai cittadini vastesi, come a tutti i cittadini italiani, in un contesto sempre più drammatico e tuttora privo di soluzioni concrete, appare profondamente ingiusto.
Per quanto riguardo la Tares, plaudo alla richiesta, recapitata oggi al Presidente Monti da 16 deputati del Pd; una richiesta di rinvio e di revisione che invita l’Esecutivo uscente a differire subito dal 1° luglio 2013 al 1° gennaio 2014 l’entrata in vigore della nuova Tassa su rifiuti e servizi. Se da un lato mi auguro che il Governo Monti accolga la richiesta (espressa anche dal Presidente dell’Anci, Graziano Delrio), dall’altro spero che l’Amministrazione Lapenna prenda atto di una oggettiva difficoltà da parte delle famiglie vastesi di fare fronte al continuo stillicidio di imposte, figuriamoci ad anticiparne il pagamento.
Le imposte, ovviamente, non derivano dalla bizzarria di qualche Sindaco, ma i sindaci possono evitare quanto meno l’anticipo del pagamento, soprattutto in un momento in cui i cittadini gradirebbero il posticipo.

Davide D’Alessandro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts