Banner Top
Banner Top

Riordino della toponomastica, un aiuto anche al contrasto all’evasione fiscale

riordino-toponomastica - 01Si è svolta stamane presso la Sala del Gonfalone del comune di Vasto la conferenza stampa per presentare i lavori di riordino della toponomastica, effettuati in collaborazione con l’Associazione dei Comuni del comprensorio Trigno Sinello e l’Istituto di Storia Patria, che da circa 6 mesi, come sottolineato dal segretario e tesoriere Giorgio Di Domenico, ha ripreso l’attività.
Il sindaco Lapenna ha ringraziato l’assessore Lina Marchesani, l’ingegner Massimo Staniscia del Patto Territoriale e i membri dell’Istituto di Storia Patria che supportano l’amministrazione comunale nell’identificazione di personaggi benemeriti a cui dedicare vie e piazze.
L’ingegner Staniscia ha sottolineato come “il comune, in stretta collaborazione con i tecnici dell’Associazione, partendo da vecchie mappe, delibere e altri documenti ufficiali presenti nell’archivio del comune, ha ridefinito tutte le strade presenti sull’intero territorio comunale, con l’individuazione dell’inizio e della fine di ogni singola strada. Sono state, così, definite 587 strade ed inoltre, si è provveduto a denominare nuovi tratti di strade o ad eliminare nomi di strade non più esistenti nella realtà. La parte successiva del lavoro è stato quello di incrociare i dati del nuovo grafo stradale con la banca dati dell’anagrafe. Questa attività è stata di vitale importanza per individuare la dislocazione geografica dei residenti sul territorio.”
Giorgio Di Domenico ha quindi sottolineato l’importanza di assegnare spazi congrui alle personalità individuate, evitando che personaggi importanti finiscano a identificare viuzze e tratturi.
“Uno dei risvolti più interessanti che potrà avere il complesso di tutte queste attività – ha concluso l’assessore Lina Marchesani – sarà quello di fornire notevole supporto alla lotta all’evasione fiscale. L’obiettivo che l’Ente si propone è , infatti, quello di procedere con controlli accurati alla verifica delle singole posizioni tributarie ed instaurare, così, un nuovo rapporto con i cittadini basato sul dialogo e sulla collaborazione e non sulla repressione, che si può invece ingenerare quando si fa ricorso a tecniche di accertamento con invio di cartelle esattoriali a pioggia.”

n.l.

  • riordino-toponomastica - 01
  • riordino-toponomastica - 03-marchesani-lapenna
  • riordino-toponomastica - 08-lina marchesani
  • riordino-toponomastica - 17
  • riordino-toponomastica - 15
  • riordino-toponomastica - 14
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts