Banner Top
Banner Top

Riparatori con la “patente”

condizionatoriI cittadini facciano attenzione: d’ora in avanti, per la riparazione, la manutenzione o l’installazione del frigorifero o dell’impianto di aria condizionata di casa, occorrerà rivolgersi a un tecnico munito di una specifica autorizzazione”. Ad affermarlo è Franco Muffo, presidente regionale di Cna Installazione e Impianti, dopo che è divenuto operativo nei giorni scorsi, con l’istituzione del Registro provvisorio degli operatori il regolamento CE n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra, pubblicato circa un anno fa sulla Gazzetta Ufficiale.

Insomma, per poter operare in questo settore, operatori ed imprese dovranno certificare la propria professione e, pertanto dovranno conseguire un vero e proprio “patentino“.

Si tratta – dice Muffo – di un’area piuttosto ampia di interventi, che vanno dalla refrigerazione al condizionamento d’aria, dalle pompe di calore ai sistemi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati ad effetto serra.

In attesa del conseguimento della certificazione – conclude – le imprese possono richiedere una certificazione provvisoria per le persone fisiche che svolgono l’attività di frigorista all’interno dell’impresa; la certificazione provvisoria ha una durata di 6 mesi, tempo entro il quale le persone dovranno provvedere ad ottenere la certificazione vera e propria, con il superamento dell’esame teorico e pratico previsto dalla legge. Come Cna Abruzzo siamo già al lavoro per attivare corsi di formazione per il conseguimento del patentino, ma anche per ottenere le previste certificazioni provvisorie.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts