Banner Top
Banner Top
Banner Top

Operazione congiunta di carabinieri e polizia a Francavilla

le armi sequestrate

A seguito della rapina al supermercato “SISA” di Francavilla al Mare, le indagini condotte in collaborazione tra i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti e il personale della Squadra Mobile della Questura di Chieti hanno portato ieri sera all’arresto di un pregiudicato di 31 anni.
L’uomo è stato fermato nella sua abitazione di Francavilla al Mare ed è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7,65 caricata con 10 colpi, di cui uno in canna, pronto a sparare.
In casa sono state recuperate una pistola mitragliatrice “Scorpion” calibro 7,65 con relativo caricatore, una pistola “scacciacani” sulla quale erano state apportate delle modifiche in modo da utilizzarla come arma da sparo e 51 cartucce calibro 7,65.
Polizia e carabinieri stanno indagando se il pregiudicato sia l’autore della rapina messa a segno ieri pomeriggio presso il supermercato “SISA” di Francavilla al Mare.
Intanto l’uomo si trova presso il carcere di Chieti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, con l’accusa di porto abusivo di arma comune da sparo, detenzione abusiva di arma e munizionamento da guerra e detenzione abusiva di armi clandestine.

n.l.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts