Banner Top
Banner Top

Rientra l’emergenza petrolio al largo della costa vastese

immagine dimostrativa

Sembra sgonfiarsi di ora in ora l’allarme per la chiazza di petrolio avvistata nei pressi della piattaforma “Rospo Mare”; il pattugliamento della Guardia Costiera non ha rilevato alcun pericolo per la fascia costiera.
La chiazza che in un primo momento aveva allarmato la stessa Edison è stata arginata e anche le perlustrazioni aeree non rilevano situazioni preoccupanti. Solo altre indagini sottomarine potranno appurare se parte del petrolio si è depositato sul fondale oppure se il materiale avvistato da “Alba Marina” è stato completamente arginato.
“La tempestiva attivazione delle misure di emergenza – comunicano dalla Edison – ha consentito di fronteggiare con efficacia l’inconveniente senza ripercussioni per l’ambiente marino e le coste.”
Nel frattempo non si placa la polemica politica.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts