Banner Top
Banner Top
Banner Top

“L’attività di governo è paralizzata”

Al sottoscritto consigliere comunale, spiace osservare la paralisi dell’attività di governo della città, nonostante tutti i gravi problemi che affliggono quotidianamente il comune di Vasto ed il suo comprensorio.

In particolare, in questi giorni, Sindaco, staff ed assessori sembrano avere un’unica grande preoccupazione, ossia la competizione elettorale, prestando speciale attenzione ad un’unica candidatura.

Nel frattempo la città di Vasto e gli utenti tutti vedono costantemente e progressivamente peggiorare la qualità dei servizi di cui hanno quotidiana necessità, emergendo, tra le tante, le seguenti criticità:

  1. Ospedale San Pio da Pietrelcina: nella campagna elettorale delle ultime amministrative era stato fatto vanto da Menna e Paolucci che la sala emodinamica era pronta per 8/10 (otto decimi). Da ultimo il sindaco Menna è stato costretto ad ammettere che gli 8/10 si sono tristemente trasformati in 0/10 (zero decimi), tanto che, probabilmente, per Vasto sarà installato solo un angiografo. Nessuna sala emodinamica, dunque, e nessun nuovo ospedale;
  2. Sicurezza cittadina: un problema sempre negato dall’Amministrazione e della cui triste attualità si è accorta solo da poco, senza tuttavia adottare concrete contromisure, così dimostrando un bassissimo ed insufficiente livello di attenzione;
  3. Variante alla S.S.16 ed infrastrutture: nessuna novità concreta, neppure all’orizzonte!
  4. Manutenzione cittadina – viabilità: è sotto gli occhi di tutti che persino la manutenzione ordinaria sia carente, per non dire prossima allo zero, con strade, anche in pieno centro e, comunque, di intenso traffico, piene di buche ed in alcuni tratti persino prive di un consistente asfalto. Improvvisazione nell’organizzazione della viabilità cittadina, imponendo scellerati sensi unici, che aumentano ingorghi, tempi di percorrenza e traffico, per non parlare della gestione dei semafori cittadini;
  5. Impiantistica: solo abbandono (vedasi la pista ciclabile Lebba ) o dismissioni (vedasi il mattatoio comunale ) ;
  6. Sistemi informativi comunali: le procedure di affidamento sono risultate pasticciate e poco trasparenti, tanto che anche la Magistratura ha deciso di vederci chiaro ed aprire un’indagine. Il Sindaco è stato costretto a fare marcia indietro su molte scelte in precedenza adottate e sbandierate come presunto rinnovamento.
  7. Concorsi pubblici: anche qui concorsi indetti con bandi potenzialmente discriminatori, tanto da salire alla ribalta della cronaca nazionale (quale il concorso per l’assunzione di n.2 risorse con la categoria disabili) o da essere persino ritirati. Numerose risorse non sono state reintegrate. Il concorso per direttore artistico del polo culturale è stato annullato dal TAR Abruzzo – Sezione Pescara e così dovrà essere nuovamente indetto;
  8. Occupazione giovanile (sportello per l’orientamento e l’indirizzo dei giovani all’occupazione): non è mai stato istituito, seppure promesso dall’amministrazione e, in particolare, dall’assessore Lina Marchesani, dopo numerose richieste ed interpellanza specifica del sottoscritto.

L’elenco delle criticità e delle promesse non mantenute o, peggio, infrante senza remore dall’odierna amministrazione  potrebbe continuare per numerose pagine, ma si ha la certezza che la migliore risposta e valutazione verrà dalle urne, allorché domenica 10 febbraio i cittadini, nell’esprimere il proprio voto, bocceranno sonoramente l’operato di D’Alfonso, Paolucci e Menna.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.