Banner Top
Banner Top

In catene per protesta: il giudice gli riconosce il risarcimento danni, ma l’azienda cambia sede

uomo-incatenato - 08Deve avere circa 30mila euro ma non sa a chi chiederli. È questa la singolare situazione di un ex lavoratore della Istonio Affilature, Luciano Di Pasquale, che ha vinto una causa iniziata nel 2004 per mancata remunerazione dello stipendio e ingiusto licenziamento. Il giudice gli ha riconosciuto sia il reintrego (a cui il 46enne non appare comunque interessato) che il risarcimento danni per l’ingiusto licenziamento; la conferma della sentenza è arrivata anche dalla Corte d’Appello nel 2009, dopo l’opposizione della controparte, ma nel frattempo la Istonio Affliature, come ricostriuito dal legale dell’uomo, l’avvocato Vincenzo Chielli, ha cambiato più volte sede legale, mentre nella sua sede fisica è subentrata la Istonio srl. Da qui la plateale protesta del lavoratore che, tra spese legali e risarcimento, deve avere circa 30mila euro, ma probabilmente sarà costretto ad affrontare altre spese legali, nonostante la sentenza passata in giudicato. L’uomo è stato notato legato al guard rail che ridà sulla statale 16, all’altezza di quella che una volta era la Istonio Affilature, proprio perché per il 46enne quello rimane l’unico riferimento “fisico” di quella che una volta era l’azienda in cui lavorava.

Non siamo riusciti a contattare l’avvocato che ha seguito la causa per conto dell’azienda, ma siamo naturalmente a disposizione per eventuali rettifiche o precisazioni.

  • uomo-incatenato - 08
  • uomo-incatenato - 10
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.