Banner Top
Banner Top

Torna l’acqua nei 15 comuni, a breve un tavolo tecnico

In tempi abbastanza ristretti la Sasi ha realizzato un bypass con condotte flessibili in sostituzione delle condotte spazzate via dalla frana che ha colpito località Acquaviva a Roccaspinalveti. Il bypass ha permesso il ripristino del servizio idrico in 15 comuni de Vastese. Ieri mattina alle 11 la Sasi ha cominciato a riaprire l’acqua.

“La speranza è che il dissesto non provochi altri problemi”, ha dichiarato il direttore della Sasi, Pio D’Ippolito.La situazione è grave. Speriamo che venga trovato un rimedio”.

Il sindaco di Roccaspinalveti, Claudia Fiore, ha chiesto la convocazione di un tavolo tecnico urgente di coordinamento tra i Comuni coinvolti, Regione, Provincia, genio civile, protezione civile, prefetto e vertici Sasi. Il summit dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. Un tavolo tecnico “essenziale per valutare il pericolo di nuovi movimenti franosi. E’ necessario uno studio più accurato per fare una diagnosi precisa e stabilire la cura migliore”.

Intanto la popolazione di 15 paesi ieri ha tirato un sospiro di sollievo. Dai rubinetti dei cittadini di Atessa, Carpineto Sinello, Carunchio, Casalanguida, Celenza sul Trigno, Dogliola, Fresagrandinaria, Guilmi, Lentella, Liscia, Palmoli, San Giovanni Lipioni, Tornareccio, Tufillo e Roccaspinalveti è tornata a sgorgare l’acqua.

Il territorio di Roccaspinalveti è franoso e le piogge abbondanti che da mesi cadono sul Vastese non hanno certo favorito la stabilità del territorio.

Paola Calvano

  • roccaspinalveti
  • roccaspinalveti
  • roccaspinalveti
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.