Banner Top
Banner Top

“San Salvo Marina da vivere 2023”, l’iniziativa del Comune

Si chiama “San Salvo Marina da vivere 2023” l’iniziativa turistica proposta dal Comune di San Salvo predisposta per quest’estate dall’assessore al Turismo e Grandi Eventi Elisa Marinelli. Non ci saranno più gli stand, che hanno caratterizzato i mercatini negli anni passati, ora si passa alle casette di legno che saranno collocate nelle aree verdi nelle adiacenze del nuovo lungomare Cristoforo Colombo.

Venerdì è stato pubblicato l’avviso pubblico per l’affidamento dell’organizzazione e della gestione del mercatino estivo; si chiama “San Salvo Marina da vivere 2023” per il periodo compreso dal 15 luglio al 3 settembre. Bando che prevede oltre alla installazione dei mercatini turistici, con una nuova modalità, anche l’organizzazione di dodici eventi di intrattenimento, da svolgersi su un palco adeguatamente attrezzato, alcuni dei quali già individuati dall’Amministrazione comunale, e che andranno a integrare il calendario delle manifestazioni estive già predisposto dagli assessorati Turismo, Commercio e Cultura

“Con questa iniziativa puntiamo a valorizzare e a promuovere in maniera armonica lo sviluppo turistico del lungomare incrementando l’attrattività, al fine di stimolare e favorire la maggiore presenza di turisti e visitatori” spiega il sindaco Emanuela De Nicolis.

Questa nuova proposta di promozione commerciale e intrattenimento interesserà l’area pedonale del lungomare Cristoforo Colombo e in particolare le aree verdi del tratto compreso tra Piazzale Cristoforo Colombo e Piazza Gramsci.

“Vogliamo rinforzare e rendere più attrattiva e piacevole il soggiorno a San Salvo Marina nelle ore serali caratterizzando la passeggiata – commenta l’assessore Marinelli – nella consapevolezza che siamo chiamati a dare un’identità nuova alla nostra offerta turistica. Inoltre era impensabile consentire l’installazione degli stand sulla nuova pavimentazione che ha riguardato il nuovo lungomare”.

Nell’avviso viene indicato il numero minimo di 25 e massimo di 35 casette di legno che dovranno essere preferibilmente di color bianco.

Precise restrizioni per le merci che non potranno essere vendute come: arredi di grande dimensioni; articoli di ferramenta; materiale informatico; animali; prodotti di pulizia; merce facilmente infiammabile o esplosiva, fuochi d’artificio, armi da fuoco,
munizioni, giocattoli da guerra, freccette ed altri tipi di proiettili; biglietti della lotteria, gratta e vinci, lotto, superenalotto, scommesse sportive; merci che risultassero offensive al pubblico decoro; merci tipiche dei mercati settimanali o abitualmente poste in vendita in essi; apparecchi elettrici ed elettrodomestici apparecchi video tv ed hi-fi.

Le domande per partecipare al bando dovranno essere entro le ore 9.00 di lunedì 19 giugno.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.