Da oggi il Comune di Vasto ha una nuova carta intestata

“Da oggi il Comune di Vasto ha una nuova carta intestata che include al suo interno gli importanti vessilli che sono stati assegnati all’Ente: Bandiera Blu, Bandiera Verde, Bandiera Gialla e il riconoscimento di “Comune Riciclone”. Importanti vessilli frutto dello straordinario lavoro che l’Amministrazione comunale, grazie anche agli uffici tecnici, ha portato avanti in questi anni“. Lo rendono noto il sindaco di Vasto, Francesco Menna e gli assessori Licia Fioravante, Nicola Della Gatta, Anna Bosco, Gabriele Barisano, Paola Cianci, Alessandro d’Elisa e Carlo Della Penna.

“Fin dal mio primo insediamento – aggiunge Menna – ho inteso avviare un percorso verso il miglioramento della qualità delle acque, della tutela dell’ambiente, delle pratiche concrete per la mobilità in bicicletta, della qualità dei servizi offerti ai cittadini e ai turisti con attenzione ai più piccoli e con particolare riguardo alla raccolta e alla gestione dei rifiuti oltre che al benessere psico-fisico dei cittadini. Buone pratiche amministrative che ci hanno permesso di raggiungere prestigiosi risultati di promozione della Città del Vasto a livello turistico, sostenibile e ambientale e che ci spronano a fare sempre di più e meglio per ambire a diventare appieno la “Città del Benessere”. Una città dunque attenta alla cura del territorio e delle persone per apportare benessere fisico e mentale, e di rispondere alle esigenze di corpo, anima e mente per tutte le fasce di età”.

“Inoltre Vasto quale città sempre aperta ai gemellaggi per rafforzare il legame tra i popoli e gli scambi tra città di nazioni diverse legate da affinità ed attività significative e per sviluppare strette relazioni e di promozione dell’integrazione sociale”, aggiunge il primo cittadino a nome anche degli assessori che sottolinea che i gemellaggi già sottoscritti sono quelli con Ischia nel 1984, con la Città di Perth nel 1989, con le Isole Tremiti nel 2001, con Villa Sant’Angelo nel 2010 e con la Città Bari nel 2019.

“Infine – conclude Menna – Vasto “Città del Brodetto di pesce alla Vastese” quale segno identitario rappresentativo della tradizione culinaria locale e Vasto “Città della Via Verde Costa dei Trabocchi”, l’importante infrastruttura ciclopedonale di grande pregio ambientale e paesaggistico che si estende per 42 Km sull’ex tracciato ferroviario e che fa della Città del Vasto luogo e meta di turisti e vacanzieri da ogni parte d’Italia e dall’estero”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.