Banner Top
Banner Top

Parco Muro delle Lame, Menna risponde ai consiglieri di Fratelli d’Italia

“Sul Parco Muro delle Lame i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia farebbero bene a far luce su chi ha consentito che il Parco fosse di esclusivo appannaggio di pochi, senza alcuna assicurazione, senza nessuna fideiussione e investimento sulla struttura e senza pagare neanche i canoni, occupando così immobili di proprietà comunale”, afferma il sindaco di Vasto, Francesco Menna nel rispondere ai consiglieri di FdI che sul Parco Muro delle Lame hanno chiesto la revoca del contratto con l’attuale società, nonché un’azione di risarcimento danno a carico degli attuali gestori oltre ad invocare la responsabilità contabile e penale dei funzionari comunali trasmettendo gli atti alla Commissione Vigilanza.

“Probabilmente – prosegue Menna – i consiglieri Giangiacomo, Prospero e Suriani vorrebbero un ritorno al passato facendo tra l’altro rinunciare gli investitori ad impegnare oltre 650mila euro di risorse per valorizzare il parco e renderlo fruibile a tutti, sportivi e non sportivi. Quegli stessi investitori – conclude il primo cittadino – sono incorsi, in buona fede, in una sospensione dei lavori e delle iniziative imprenditoriali, ma che sono certo riusciranno a risolvere le contestazioni, restituendo così presto alla città il Parco Muro delle Lame fruibile in ogni suo spazio. Mi auguro che quando saranno autorizzati gli altri investimenti tesi ad una ancor più incisiva valorizzazione e riqualificazione dell’area, gli stessi consiglieri, che oggi chiedono azioni giudiziarie, abbiano il buon senso di scusarsi con la società”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.