Banner Top
Banner Top

A Vasto è ancora caccia al vincitore del Gratta e Vinci da 2 milioni di euro

In tanti in questi giorni hanno preso d’assalto la tabaccheria Cocco di via dei Conti Ricci dove il neo milionario ha acquistato il tagliando da 10 euro della lotteria istantanea “Miliardario Mega”. In tanti, anche nuovi clienti, si sono recti sul posto. “Si è scatenato il putiferio  – confermano le titolari della tabaccheria, Cinzia e Daniela – noi però non immaginiamo neppure chi possa essere il vincitore”.

Il vincitore non ha infatti inviato nessun biglietto di ringraziamento. L’unico indizio è la data del deposito del tagliando, 23 novembre. E’ probabile che quello sia anche il giorno in cui il giocatore ha scoperto la vincita. I Gratta e vinci vengono “grattati” in genere subito, a volte dentro il locale o davanti all’ingresso dove c’è un distributore di biglietti. Se così è stato il vincitore è stato bravissimo a contenere la propria gioia.

“Nessuno dei nostri clienti, nè quelli abituali, nè quelli di passaggio, ha mostrato particolare entusiasmo”, afferma Cinzia Cocco.

La tabaccheria è vicina ad un supermercato , in una zona di grande traffico dove abitano e lavorano molti professionisti. Il vincitore potrebbe essere un loro cliente, ma anche un professionista.

“Speriamo solo – continuano le due titolari –  che sia una persona che aveva bisogno di quei soldi. Difficilmente riusciremo a sapere chi è. Anche qualche anno fa quando acquistarono da noi un tagliando che vinse 500 mila euro, il vincitore è rimasto ignoto”.

Intanto fra qualche giorno la tabaccheria Cocco riceverà e incornicerà un nuovo ‘diploma di merito e di gratitudine’ che sarà inviato dalla Lottomatica. Le proprietarie della ricevitoria della fortuna sono tornate a far parlare di sé dopo 5 anni.

La Tabaccheria era già stata insignita di un classico diploma di ringraziamento da parte della sede centrale del Gioco del Lotto.

“Speriamo davvero di avere regalato la felicità. Noi siamo comunque felici di avere contribuito a cambiare la vita di qualcuno”, concludono le sorelle Cocco.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.