Banner Top
Banner Top

Assunto un dirigente, ma l’organico resta insufficiente

Lascia l’urbanistica e prende servizio nel settore affari istituzionali e servizi alla persona. Diventa dirigente a tempo indeterminato l’avvocato Stefano Monteferrante, dipendente dell’ente risultato vincitore del concorso indetto dal Comune nel 2020 per potenziare l’organico delle figure apicali.

Monteferrante, che si accinge ora a firmare il nuovo contratto, è risultato il primo classificato della selezione pubblica, ottenendo un punteggio finale di 59,26, mentre al secondo posto della graduatoria, con 59,18 punti, si è piazzato un altro dipendente comunale, l’avvocato Alfonso Mercogliano, legale dell’avvocatura civica.

La graduatoria definitiva, formata da un elenco di sette candidati (alcuni dei quali esterni) a fronte dei 9 ammessi alla prova orale, è stata pubblicata all’albo pretorio on line dell’ente lo scorso mese di maggio.

Nella determina firmata dal dirigente del personale, Vincenzo Toma si precisava però che le procedure di assunzione erano sospese “fino all’approvazione del bilancio 2022/2024 e al rilascio delle necessarie autorizzazioni degli organi centrali competenti”.

Nel frattempo Monteferrante ha continuato a guidare i settori che gli erano stati assegnati a suo tempo dal sindaco Francesco Menna e che nel corso di questi anni hanno subito una rotazione. Nonostante la nuova assunzione, però, il numero dei dirigenti non cambia. Sono attualmente tre le figure apicali in servizio: oltre a Toma e a Monteferrante c’è anche l’avvocato Luca Mastrangelo, incaricato con un contratto a tempo determinato la cui scadenza coincide con la fine del mandato amministrativo del sindaco Menna.

Si tratta di figure apicali del tutto insufficienti per un Comune di 42mila abitanti che nel corso di questi anni ha perso un numero rilevante di dipendenti a causa dei pensionamenti.

Nel frattempo il dirigente del personale, Toma con una determina ha riaperto i termini per il conferimento degli incarichi di posizione organizzativa e di alta professionalità.

La scadenza per la presentazione delle domande, fissata inizialmente per il 28 settembre, è slittata a domani venerdì 7 ottobre per quei dipendenti dell’ente – si legge nel provvedimento – che nel frattempo sono stati impegnati “sia nelle operazioni elettorali che nelle cerimonie religiose ed istituzionali legate ai festeggiamenti in onore di San Michele”. 

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.