Banner Top
Banner Top

Rifiuti, denunciato titolare officina meccanica e sequestrata area

Il titolare di un’officina meccanica della Val di Sangro è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano dalla Sezione polizia stradale di Chieti per attività di
gestione rifiuti pericolosi non autorizzata. L’uomo infatti stoccava un gran numero di batterie esauste, carcasse di pneumatici, propulsori ed altre parti di veicoli derivanti dall’attività, di cui non
era in grado di fornire alcuna autorizzazione né prescrizioni sulle modalità di smaltimento.
L’Arta Abruzzo procederà alla qualificazione dello stato di inquinamento dell’area, estesa oltre mille metri quadrati, che è stata sottoposta a sequestro dagli operatori della Polizia Stradale teatina.
Al gestore è stata inoltre comminata una sanzione amministrativa di € 5.164,33 per avere esercitato abusivamente l’attività di autoriparazione, non risultando iscritta alla Camera di commercio.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.