Banner Top
Banner Top

Allarme per i vigneti distrutti dai cinghiali

I cinghiali prendono d’assalto i vigneti, gli agricoltori sono disperati. Negli ultimi giorni branchi di ungulati hanno abbattuto nel Vastese decine di filari pieni di grappoli di uva nera. La zona più danneggiata è stata Punta Aderci, ma ad essere danneggiate sono anche le campagne di Casalbordino e Pollutri. Ettari di terreni coltivati a vigneti di uva pecorino (impiegato per la vinificazione), sono stati distrutti.

Una delle vittime è Michele Bosco, presidente dell’associazione Terre di Punta Aderci che afferma: “Non so più cosa fare. Ho recintato i vigneti con filo elettrico. Neppure questo è servito. Tutti i viticoltori e gli operatori agricoli stanno subendo gravi danni dall’invasione ormai incontenibile di cinghiali, ma nessuno ci ascolta. I nostri appelli cadono nel vuoto. La situazione è grave, soprattutto a ridosso delle aree protette dove non viene fatto alcun intervento di contenimento. Gli agricoltori si sentono abbandonati”.

La produzione vinicola è a rischio e questo potrebbe provocare un danno economico all’intero territorio.

“E necessario – continua Bosco – un abbattimento straordinario dei cinghiali”.

D’accordo con lui anche il sindaco di Pollutri, Nicola Maria Di Carlo che parla di “una vera e propria invasione incontrollata di ungulati”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.