Banner Top
Banner Top

Donna azzannata, il legale: “Ora chi sa, parli”

E’ caccia a Vasto al padrone del rottweiler che lunedì sera ha azzannato in via dei Conti Ricci una donna che passeggiava con il suo cagnolino. Le ferite raccontano che la donna è stata azzannata fra un gluteo e il rene, al polpaccio di una gamba, ad un lobo dell’orecchio e al volto. Più di 40 i punti di sutura. I medici hanno salvato l’orecchio e l’occhio destro.

Il sindaco Francesco Menna appresa la notizia ha espresso solidarietà alla donna. “La zona in cui si trovava la signora è tranquilla e molti proprietari di cani escono la sera senza problemi. Sarà fatto il possibile per aiutare la signora a identificare il padrone del rottweiler. E’ gravissimo che nessuno si sia fermato a prestare soccorso”, afferma Menna.

“Ho avuto anche io un rottweiler da bambino“, afferma invece il consigliere di Fdi, Francesco Prospero che continua: “Posso assicurare che non è un cane pericoloso. Quando accadono questi fatti, la responsabilità è ascrivibile solo ai padroni. I cani, soprattutto quelli di grossa taglia devono essere portati obbligatoriamente al guinzaglio. Spesso a rimetterci sono i cani piccoli e i padroni che li proteggono. Auguriamo tutti una pronta guarigione alla signora aggredita e l’identificazione dei responsabili. Ancora una volta chiediamo l’implementazione del sistema di videosorveglianza”.

Il legale della donna, l’avvocato Elisa Pastorelli, torna a sollecitare, a eventuali testimoni, di fornire indicazioni utili a scoprire il padrone del cane. “Risulta difficile pensare che nessuno nella zona ha notato il rottweiler. Chi sa, parli”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.