Banner Top
Banner Top

Nella Sala Bontempo di Palazzo D’Avalos la mostra titolata “Il quoziente emozionale”

Ci sarà tempo fino al 19 giugno per visitare, a Palazzo D’Avalos (sala Bontempo) di Vasto, la mostra titolata “Il quoziente emozionale” che verrà inaugurata il prossimo 11 giugno. La mostra personale dell’artista Monica Abbondanzia è organizzata e realizzata dall’Associazione di Competenze Multidisciplinari ACM, patrocinata dal comune della nostra città, curata  dalla storica dell’arte Merisabel Calitri e recensito dallo scrittore Aurelio Pace.

“Questo sarà il secondo evento – ci dice il presidente dell’ACM Carlo Viggiano –  di un nutrito programma culturale progettato ed organizzato dal Direttivo Associativo per il corrente anno in favoredegli artisti associati. Anche questa mostra, come la precedente,nasce in accordo con l’assessorato alla cultura, nella persona di Nicola Della Gatta, con lo scopo di avvicinare sempre più l’arte alla città attraverso la conoscenza di nuovi artisti che utilizzano tecniche pittoriche molto differenti fra loro, ma pur sempre accomunati da una grande capacità nella realizzazione delle loro opere.

La personale dell’artista Monica Abbondanzia vuol essere una appassionata ed instancabile indagine e scoperta di particolari effetti cromatici e luministici, che creano atmosfere lontane dalla banalità descrittiva di una semplice rappresentazione quotidiana, affermando la virtù intensamente rilevatrice dell’atto pittorico capace di elevare il “qui ed ora”, fissato in un tempo ed in un luogo chimerico”.

Chi è Monica Abbondanzia

L’artista è una designer d’interni e pittrice, che ha alimentato la sua passione per l’arte sin dalla prima giovinezza, e da allora, non ha smesso di esercitarsi ed esprimere le sue emozioni attraverso la sua tavolozza di colori.

Marie Regard (già curatrice della galleria internazionale Carrù d’Artistes) dice questo dell’arte della Abbondanzia: “Dotati di una vasta gamma di sfumature colorate, i personaggi di Monica emergono dalla sua immaginazione attraverso la sua lettura e le emozioni del momento. L’approccio dell’artista, incentrato sulla rappresentazione umana, è volto a svelare i pensieri e i sentimenti che ciascuno custodisce dentro di sé, in un comune desiderio di conoscersi meglio.

Per fare questo, lavora i suoi soggetti secondo il principio dello svelato/nascosto per dare un nuovo modo di percepire alcuni elementi per nasconderne meglio altri, e che si riflette sulla tela da una sottile composizione fatta di giustapposizione di parti che sono a volte piatto e sostenuto, a volte appena delineato, che lei evidenzia con la scelta di una prospettiva ristretta”.

Abbiamo chiesto all’artista qual è il sui linguaggio artistico.

Traggo la mia ispirazione soprattutto dalle mie emozioni ed esperienze di vita, dalla letteratura e dalla poesia contemporanea che traghettano sulla tela le immagini mentali traducendole in colori e forme. Prediligo il figurativo che va verso l’astratto, con accenni, sfocature contrapposte a spatolate dense, unendo a volte anche più tecniche pittoriche ed espressive differenti, il fine non è solo estetico ma il raccontare ciò che a parole raramente si riesce ad esprimere, raccontare storie diverse con intensità diverse e lasciare sempre uno spiraglio interpretativo allo spettatore così da lasciare ad ognuno la libertà di una visione personale. Attraverso gli sguardi accennati, colori intensi, cerco di esprimere la visione intima e personale del mio mondo.

Conclude il presidente dell’ACM: riscontriamo con grande piacere una sempre maggiore partecipazione degli artisti alle nostre iniziative, la crescente attenzione dei media, così come la collaborazione indispensabile delle associazioni locali come i consorzi: Vivere Vasto in centro e vivere Vasto Marina, che ci hanno supportato, oltre al gratificante patrocinio del Comune di Vasto ad alla instacanbile opera di sostegno ad iniziative culturali dell’assessorato alla cultura. Aspettiamo ora la risposta della città che ci auguriamo visiterà numerosa la mostra personale dell’artista Monica Abbondanzia.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.