Banner Top
Banner Top

Jovanotti, niente auto alla Marina nei due giorni dei concertoni

Chiusura totale al traffico di Vasto Marina per due giorni, il 19 e il 20 agosto, date in cui tradizionalmente si registra il boom di presenze turistiche. E’ uno dei provvedimenti previsti nel progetto della Trident, la società che organizza il Jova Beach 2022 e  che ora è al vaglio dell’amministrazione comunale. Il doppio concerto di Jovanotti si terrà nel tratto centrale del litorale, tra il pontile e il Lido Acapulco.

Prima di rendere pubblico il progetto definitivo è opportuno che ne discutiamo in giunta”, spiega la vice sindaca Felicia Fioravante che, insieme al tavolo tecnico coordinato dall’avvocato Alfonso Mercogliano,  si sta occupando degli aspetti organizzativi e logistici, partecipando alle riunioni mensili in Prefettura. E quello del traffico, unitamente ai parcheggi (sono previste due aree di sosta, una a nord nella zona industriale di Punta Penna e l’altra a sud in località Piana Sant’Angelo), è uno dei nodi principali su cui è puntata l’attenzione degli operatori turistici. In città c’è molta attesa, soprattutto da parte dei fans di Jovanotti,  per l’evento clou dell’estate vastese, ma non mancano perplessità legate alle date  – a ridosso del Ferragosto, periodo dell’anno in cui si registra il gran pienone – e alla chiusura di Vasto Marina al traffico veicolare.

“E’ una scelta che ci lascia perplessi”, attaccano Nino Fuiano e Annamargareth Ciccosto, rispettivamente coordinatore cittadino e referente per turismo e attività produttive di Vasto in Azione, “ ci lascia perplessi chiudere totalmente al traffico veicolare Vasto Marina il 19 e il 20 Agosto, nel clou della stagione e della settimana di ferragosto dove si registra il picco delle presenze, di seconde case e di occupazione, non di certo per il concerto di Jovanotti. Comprendiamo bene l’impossibilità amministrativa nel chiedere riscontro per altre date, ma i costi-benefici nel realizzare un evento del genere in un’area attenzionata come quella centrale di Vasto Marina comincia a pesare parecchio, soprattutto se a ciò si somma l’altro grave problema che affligge la riviera ad agosto: ovvero la carenza idrica.  Si organizzi al meglio, ma senza ledere in nessun modo i turisti che scelgono Vasto indipendentemente da Jovanotti e gli operatori che in quei quindici giorni si giocano gran parte del loro reddito annuo”, aggiungono Fuiano e Ciccotosto, “semplice addossare la colpa ad ambientalisti, a chi si lamenta sempre e ad operatori turistici poco collaborativi, la verità è che l’area prescelta è molto infelice e poco si presta ad eventi di questo genere. Ci auguriamo che la stagione turistica sia ricca di eventi e manifestazioni e che tutto non sia accentrato su Jovanotti e su iniziative private, ma che ad essi si affianchi un’adeguata iniziativa amministrativa che rimuova gli ostacoli sociali ed economici garantendo la partecipazione a tutti”, concludono.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.