Banner Top
Banner Top

Variante SS16, Fabio Travaglini: “No al progetto proposto dall’Anas”

“No a gallerie e viadotti. No a progetti che deturpano la bellezza di Vasto e del territorio. No a progetti che non risolvono il problema, ma che semplicemente lo spostano riversandolo su San Salvo”. Lo afferma in maniera ferma e perentoria il candidato sindaco, Fabio Travaglini dopo la lettera inviata dall’Anas con la quale ha indetto per il 6 aprile prossimo una Conferenza dei Servizi semplificata e dunque senza interlocuzione, dibattito e dialogo in merito alla variante alla Statale 16.

“Siamo pronti a fare la nostra parte accanto al Sindaco di Vasto, Francesco Menna affinché il progetto dell’Anas non trovi corpo e non abbia seguito“, continua Fabio Travaglini che sottolinea che di fronte alle battaglie per la tutela e l’interesse del territorio si batterà, insieme alla coalizione che lo sostiene, per la sua difesa.

“Appoggiamo invece e condividiamo pienamente il progetto proposto dalla Provincia di Chieti di una variante a raso che da Vasto nord si ricongiunge alla SS650 passando per Valle Cena. Progetto che è stato al centro di un proficuo incontro intercorso nei giorni scorsi tra il Presidente della Provincia, Menna e il consigliere delegato alla Pianificazione del Territorio, Carlo Moro con i funzionari del Ministero delle Infrastrutture i quali hanno dato il via libera ad un eventuale finanziamento di oltre 20 milioni di euro per la realizzazione di tale opera”, continua Travaglini che evidenzia come tale progetto non solo non deturperebbe Vasto risolvendo poi anche il problema su San Salvo, ma darebbe anche risposte concrete ai 29 Comuni del Vastese che in questi anni hanno più volte ribadito la necessità di realizzare quest’opera viaria.

“Pertanto – conclude Fabio Travaglini – collaboreremo e combatteremo con il Comune di Vasto contro la proposta avanzata dall’Anas e contro il metodo che la stessa intende portare avanti. C’è necessità ed urgenza di salvaguardare, tutti insieme, il nostro territorio. La nostra coalizione c’è e farà la sua parte”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.