Banner Top
Banner Top

Per acquistare la droga maltratta i genitori, ora è in carcere a Vasto

Fine di un incubo per due genitori, vessati, impauriti e minacciati a causa del figlio che li costringeva, con violenze ripetute e distruggendo suppellettili e arredi di casa, a consegnargli somme di denaro per acquistare droga. I coniugi hanno avuto il coraggio di chiedere aiuto ai Carabinieri della Stazione di San Giovanni Teatino.

Gli immediati accertamenti dell’Arma hanno permesso di raccogliere elementi di prova in base ai quali il gip del Tribunale di Chieti ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Provvedimento a conferma della gravità delle azioni commesse dal 38enne, nonché il pericolo di reiterazione degli episodi di violenza.  L’uomo è stato prelevato dalla sua abitazione ieri sera ed è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Vasto. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e rapina.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.