Banner Top
Banner Top
Banner Top

Denso, altri 90 operai in esubero: entro due mesi devono lasciare

Alla Denso di San salvo entro due mesi altri 90 lavoratori dovranno lasciare la fabbrica di Piana Sant’Angelo. La Denso li ha definiti “esuberi strutturali non riassorbibili”. I dipendenti avevano tempo fino al 15 gennaio per aderire ai contratti di espansione. Ieri pomeriggio si è tenuto un nuovo incontro fra i sindacati e i rappresentanti del colosso metalmeccanico per definire un nuovo accordo sul contratto di espansione 2022. L’incontro è stato anche un momento per fare il punto sulla situazione verificando quante persone hanno aderito e sono uscit.

I sindacati non mollano e continuano ad insistere non solo per il mantenimento dei livelli occupazionali ma anche per il mantenimento dell’azienda nipponica in Abruzzo. Stando ai piani industriali la fabbrica sansalvese dovrebbe ridurre l’organico a 800 unità. Una decisione che il territorio vive con amarezza e tanta paura.

A preoccupare è il silenzio della Denso sugli investimenti per la produzione dei motori elettrici. Il colosso giapponese tace e non scioglie le riserve. Nessuno sa dove la casa madre deciderà di investire.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.