Banner Top
Banner Top

Denso, altri 114 esuberi da gestire: entro il 15 gennaio le prime uscite

In Denso, il colosso industriale di Piane Sant’Angelo, restano da gestire 114 esuberi dopo che 86 hanno approfittato dei contratti espansione. Per i 114  lavoratori l’azienda ha dato tempo fino al 15 gennaio per pensare cosa fare. I tagli sono previsti nel piano industriale 2021-2023 che è stato illustrato dall’azienda nel corso di diverse riunioni.

Il 13 gennaio il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca ha annunciato che ci sarà un incontro in Regione per discutere del futuro dei due colossi industriali di San Salvo, Denso e Pilkington. Ma per i lavoratori della Denso un’altra grossa incognita restano gli investimenti per i nuovi motori elettrici. Il colosso giapponese non rivela ancora il sito sul quale intende investire.

Nell’attesa che si decida sull’elettrificazione, servono produzioni alternative”, afferma Nicola Manzi segretario della Uilm Chieti-Pescara. “A Piana Sant’Angelo è importante portare lavoro. Va evitato che nel 2022 ci sia un ricorso massiccio alla cassa integrazione con pesanti danni economici per le famiglie dei dipendenti. I sindacati non nascondono la loro preoccupazione e invocano chiarezza sui nuovi prodotti”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.