Banner Top
Banner Top

Denso, l’appello dei sindacati: “Servono aiuti per i 117 lavoratori”

Sono 83 i dipendenti della Denso che hanno aderito volontariamente al prepensionamento con uscite incentivate dai contratti di espansione o incentivi. Sei usciranno entro fine mese. Un numero lontano dai 200 esuberi dichiarati dall’azienda e ribaditi durante l’incontro di venerdi con i sindacati. Le parti si sono aggiornate al 17 gennaio 2022.
In merito è intervenuto Primiano Biscotti della Fim Cisl che afferma: “Molte speranze sono riposte nella legge di bilancio che sarà approvata entro fine anno e che dovrebbe permettere l’utilizzo dei contratti di espansione sia nel 2022 che nel 2023. Grazie alla proroga altri 50 lavoratori potrebbero accedere ai contratti di espansione. Contratti che prevedono per ogni tre uscite una nuova assunzione a tempo indeterminato. Dal 1 febbraio la Denso si è impegnata a assumere 14 ragazzi. A gennaio ci sarà nuovamente la cassa integrazione a zero ore per circa 70 dipendenti. I sindacati hanno chiesto all’azienda di disporre la cig a rotazione per spalmare i sacrifici”.
“La crisi Denso – hanno invece ricordato Nicola Manzi, segretario provinciale Uil e Roberto Rossi della Rsu Uil – è ulteriormente aggravata dalla mancanza di semiconduttori e da un mercato dell’auto che stenta a ripartire. In attesa dei nuovi investimenti sull’elettrificazione è necessario che la Denso porti a San Salvo lavoro e produzioni alternative”.
I sindacati nazionali hanno chiesto al governo di creare un fondo per le aziende disposte a riconvertire gli impianti. La Denso è fra queste.
Paola Calvano
Scrivi a Paola Calvano
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.