Banner Top
Banner Top

La villa comunale di Vasto, “I lecci siano alberi monumentali”

Nel 2023 si celebra il centanario della villa comunale e in vista di quella importante ricorrenza le associazioni cittadine tornano a chiedere che i 185 lecci che formano il viale della Rimembranze entrino a pieno titolo nell’elenco degli alberi monumentali. Ci sono due anni di tempo per poyter riprendere ed ultimare l’iter iniziato nel 2015, quando il Comune, accogliendo la richiesta di Italia Nostra del Vastese e delle associazioni combattentistiche, predispose la documentazione necessaria per la tutela e la valorizzazione dei lecci, ognuno dei quali porta il nome di un soldato durante la prima guerra mondiale.

Gli alberi vennero messi a dimora nel 1923 da don Francesco (Ciccio) Pomponio, il mecenate vastese a cui si deve la realizzazione della villa comunale.

“Chiederemo al Comune di riprendere l’iter per l’inserimento dei lecci nell’elenco degli alberi monumentali”, spiega Davide Aquilano, presidente di Italia Nostra del Vastese, “gli uffici comunali espletarono alcuni adempimenti, ma l’istruttoria non venne completata. Credo che due anni siano sufficienti per riavviare l’iter e concluderlo con l’obiettivo di celebrare il centenario della villa comunale con questo importante risultato: la tutela della memoria storica rappresentata dagli alberi, ognuno dei quali è stato messo a dimora in perenne ricordo dei cittadini vastesi caduti durante la grande guerra”,  annota l’archeologo.

La questione è tornata alla ribalta in qusti giorni grazie a un’iniziatva del Comitato cittadino per la tutela del verde che ha organizzato uan visita all’interno della villa comunale per far conoscere a un folto gruppo di scout le specie arboree del parco cittadino e la storia della sua creazione. Quello che ha reso la visita insolita e fuori dagli schemi è stata la narrazione effettuata da Alessandro Cianci, studioso ed appassionato di storia locale, che per l’occasione ha impersonato la figura di don Ciccio Pomponio indossando abiti d’epoca e attirando l’attenzione e la curiosità dei ragazzi.

“L’iniziativa è stata organizzata per celebrare la giornata nazionale degli alberi, istituita nel 2013 dal presidente della Repubblica“, spiega Gianlorenzo Molino, referente del Comitato cittadino per la tutela del verde, “e la cui finalità è quella di diffondere il rispetto e l’amore per la natura e per la difesa degli alberi e ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste”.

Anna Bontmepo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.