Banner Top
Banner Top

Zone interne e sanità: il Vastese verso la protesta

Il Vastese prepara la protesta. Nonostante la nota inviata dalla Asl dopo l’incontro con l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì a Castiglione Messer Marino, i residenti del Vastese si sentono abbandonati e presi in giro. La Asl al posto dei medici pare voglia ricorrere alla telemedicina. Una proposta che ha lasciato però tutti di stucco.

Le cose non vanno poi meglio al San Pio. Ieri il consigliere regionale e capogruppo del Pd, Silvio Paolucci è tornato sull’argomento della carenza degli anestetisti. “Mai nella storia del presidio di Vasto il numero dì anestesisti è stato così basso come in questa legislatura del Governo Marsilio -Verì. Una situazione che non viene affrontata, nonostante ci siano state in due anni oltre 200 milioni dì trasferimenti statali in più sulla sanità tra fondo ordinario e fondi covid, come la stessa Verì ha confermato”, scrive Paolucci.

I sindaci del Vastese hanno chiesto al sindaco di Vasto, Francesco Menna un incontro per programmare insieme iniziative in difesa della Sanità del territorio. Menna incontrerà i sindaci nei prossimi giorni.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.