Banner Top
Banner Top

Marito violento, il giudice gli vieta di avvicinarsi alla moglie né rientrare a casa

Un 48enne di origini tunisine residente da anni a Francavilla al Mare, è stato allontanato dalla casa familiare e sottoposto al divieto di avvicinamento nei confronti del proprio coniuge dai  Carabinieri della locale Stazione che hanno eseguito la misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Chieti per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’uomo, sposato con giovane marocchina di 26 anni, da tempo usava violenza fisica e psicologica nei confronti della moglie. Atteggiamenti violenti che avvenivano anche alla presenza dei loro figli minorenni. In più occasioni la donna era costretta a ricorrere alle cure ospedaliere, dichiarando ai sanitari, sotto costrizione del coniuge, che le lesioni patite erano riconducibili a incidenti accidentali domestici.

Le indagini, avviate immediatamente dopo la denuncia della vittima, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del marito che per tale motivo l’autorità giudiziaria ha emesso la misura cautelare: non potrà rientrare in casa e avvicinarsi alla moglie.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.