Banner Top
Banner Top
Banner Top

Denso, dai sindacati un piano di incontri

Dopo lo sciopero di dieci giorni fa, ora i sindacati stanno programmando una serie di incontri a San Salvo. Certo è che le rsu ribadiscono che lo stabilimento di Piana Sant’Angelo è pronto ad accogliere la sfida dell’elettrificazione. I rappresentanti sindacali provinciali e nazionali continuano ad interfacciarsi con il Ministero dello Sviluppo economico e con il Ministero del lavoro.

“Siamo pronti ad accettare la sfida dell’elettrificazione”, ha ribadito Primiano Biscotti, segretario provinciale della Fim Cisl che continua: “Di periodi bui ce ne sono stati, ma abbiamo sempre dimostrato di venirne fuori a testa alta. Oggi vogliamo essere protagonisti nel processo di elettrificazione in Europa“.

E sui 500 posti a rischio fra Denso e Pilkington è intervenuto Azione Civile Abruzzo. “Nessun posto di lavoro sia toccato”, si legge in una nota. “Lo sblocco dei licenziamenti, deciso dal governo Draghi, il gravissimo accordo tra lo stesso governo, i sindacati confederali e Confindustria e la crisi economica e sanitaria stanno disvelando i loro devastanti effetti anche in Abruzzo. Tante sono le vertenze e gli allarmi in atto, soprattutto in provincia di Chieti a partire dalle zone industriali di Piana Sant’Angelo a San Salvo e di Val di Sangro. Centinaia di posti di lavoro rischiano di essere cancellati. Tutto questo è inaccettabile. La Golden Lady, dopo che la “politica” favorì il suo insediamento a Gissi e la sostenne, chiuse gettando centinaia di lavoratori nella disperazione. Appoggiamo le vertenze in atto vietando i licenziamenti”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.