Banner Top
Banner Top

“C’era una volta l’acqua”, la 4° A della primaria Spataro di Vasto vince il terzo posto al concorso della Sasi

 

 

 

L’atmosfera oggi all’area Fiera di Lanciano era di grande festa con la presenza di tanti palloncini colorati e tanti bambini di varie scuole primarie del territorio, felici di ritirare il premio della prima edizione del concorso indetto dalla Sasi, società che gestisce il servizio idrico in 87 comuni, “C’era una volta l’acqua”. La finalità è stata quella di sensibilizzare e avvicinare i più piccoli all’uso corretto di un bene prezioso come l’acqua, ma i tanti lavori che hanno partecipato hanno sorpreso la giuria, per la creatività, la fantasia e l’entusiasmo che veniva espresso nei vari lavori presentati. La giuria composta dal presidente della SASI G. Basterebbe, Remo Rapino, Gianni Oliva, e Ludovica Di Renzo ha avuto l’arduo compito di selezionare le attività più meritevoli tra tanti lavori veramente molto validi.

Il primo premio, una lavagna Lim, è stato attribuito alla scuola primaria Collemici di Paglieta con il racconto “S.O.S. Acqua, sprecare o salvare?

Il secondo posto con un premio di 500 euro in cancelleria è andato alla quarta A della scuola primaria di Arielli (Ch) con il racconto “C’era una volta l’acqua e lo spreco”.

Il terzo posto con un premio di 300 euro in cancelleria è andato alla quarta A della scuola primaria “G. Spataro” Ic1 Vasto con il componimento “La Dea dell’acqua Cler”.

Il quarto premio di 250 euro in cancelleria alla primaria di San Vito Marina per il lavoro dal titolo “Acqua dolce”.

Infine il quinto premio di 200 euro è andato alle classi quarta A e quarta B di Orsogna (Ch) con il componimento “Una goccia salva il mondo”.

Sono stati premiati anche le classi prime, seconde e terze della primaria per i disegni ed elaborati grafici: classe prima A e prima B della scuola “Rione Santa Maria” per il primo e secondo posto, la prima C degli Eroi Ottombrini di Lanciano il terzo posto, le classi seconda A e seconda B dell’istituto comprensivo di Orsogna (Ch), il quinto premio alla prima classe di Piana La Fara. Menzioni speciali alla quarta A di Pollutri con il filmato “L’acqua perduta” e alla prima A della scuola Olmo di Riccio di Lanciano con un Video poesia.

Grande la gioia della classe 4 A della scuola G. Spataro che si è aggiudicata il terzo posto nella sezione racconti di fantasia, con la storia “Claire, la dea dell’acqua “. In essa si narra di una dea bambina bellissima che sente sempre di più misteriosamente indebolirsi la sua forza e la sua bellezza, finché non ne capisce la causa, andando in viaggio sulla terra: qui si rende conto del cattivo stato in cui versano mari, laghi e fiumi a causa dell’inquinamento e dell’uso sbagliato dell’acqua che fanno gli uomini. Quando ormai sta per perdere la speranza di salvarsi, scopre che ci sono ancora dei posti come in Africa in cui l’acqua è considerata preziosa e rispettata proprio perché scarseggia. Qui Claire capisce che non tutto è perduto e che se tutti gli uomini torneranno a rispettare ed apprezzare l’acqua essa diverrà nuovamente pura, limpida e abbondante, mentre la piccola Claire riconquisterà la sua antica forza e bellezza.

La perfetta organizzazione dell’evento ha fatto sì che tutto si sia svolto tranquillamente nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.

Scuola Primaria “G. Spataro” Ic1 Vasto

  • 17
  • 16
  • 15
  • 14
  • 13
  • 1v
  • 4
  • 9
  • 10
  • 11
  • 1c
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.