Banner Top
Banner Top
Banner Top

Gli ulivi secolari vicini al cimitero di San Salvo hanno bisogno di essere salvati, prima che sia troppo tardi     

 

In  passato,  San Salvo,   aveva un territorio ricco  di boschi con alberi d’ alto fusto. Lo chiamavano il paese  delle grandi  querce. Ne è  rimasta solo  una.  Il romanzo  scritto dal compianto ex sindaco,  Rinaldo Altieri, infatti, ha per titolo  “La quercia grande”.  Anche gli ulivi monumentali  stanno man mano scomparendo.

Non tutti sanno  che nel lato destro  del  lungo viale che porta al  piazzale del cimitero di San Salvo,  (è una fortuna che   si trovano all’interno di una proprietà privata)  esistono ancora  due ulivi secolari di  incomparabile bellezza.  Rigogliosi e maestosi  più mai,  sono  ricoperti da una cascata di  bellissimi fiorellini gialli, pronti  a trasformarsi   tra alcuni  mesi,  in olive profumate. I due patriarchi  grigi  sono la casa per molti uccelli e sono fonte di  biodiversità e di bellezza. Bisogna provvedere alla registrazione  nell’elenco degli alberi monumentali. Prima che sia troppo tardi.

A tal uopo  il Comune di San Salvo si sta dotando degli strumenti necessari. I due nodosi   ulivi  sono un bene di interesse collettivo e quindi una risorsa di inestimabile valore  per la città.   “Sedersi  all’ombra di un albero,   in una bella giornata e guardare le colline lussureggianti  –  si legge in un libro della  scrittrice britannica Jane Austen  –  è il miglior riposo”.  Dal momento  che  gli ulivi  sono ubicati   nei pressi di un  polo scolastico,  conseguentemente possono essere utili  per lo svolgimento delle  attività relative all‘educazione ambientale. E’  nostro dovere  lasciare alle  future  generazioni   il patrimonio arboreo  che abbiamo ereditato dai nostri genitori.

Michele  Molino

.

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.