Banner Top
Banner Top

Tornano a Vasto le Giornate FAI di Primavera

Le Giornate FAI di Primavera 2021 sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte, cultura e natura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown.

La manifestazione ha ricevuto la Targa del Presidente della Repubblica, un riconoscimento che incoraggia il FAI a fare sempre meglio nel perseguimento della sua missione di salvaguardia del patrimonio culturale.

In questa 29° edizione delle Giornate FAI di Primavera, che si svolgerà in tutta Italia sabato 15 e venerdì 16 maggio, la delegazione FAI di Vasto propone la città di Vasto.

Prevedendo una grande partecipazione per questo evento tanto atteso – spiega la capo delegazione, Maria Rosaria Pacilli – abbiamo aggiunto un giorno in più alle date nazionali, il venerdì 14 maggio. I posti sono comunque limitati e dobbiamo assolutamente rispettare i protocolli di sicurezza.

Abbiamo voluto portare all’attenzione del grande pubblico delle Giornate FAI, attraverso gli itinerari proposti, i luoghi che meglio rappresentano Vasto, spaziando dall’archeologia al patrimonio architettonico, storico, paesaggistico e ambientale.

Ben cinque sono i percorsi proposti, che interesseranno il centro storico di Vasto, il porto di Punta Penna e la Riserva naturale di Punta Aderci.

Esattamente, nel centro storico di Vasto:

  1. Toccare il cielo con un dito – Visita al campanile di Santa Maria Maggiore;
  2. Corti, cortili, giardini nascosti;
  3. Passeggiata “vista mare”: dalle Terme Romane al Giardino napoletano di Palazzo d’Avalos.

Nel Porto di Punta Penna:

  1. Alla scoperta del Porto di Vasto: dalla Torre di vedetta al Trabocco PuntAmare

Presso la Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci:

  1. Passeggiata in Riserva con visita al Trabocco Punta Aderci

A partire dalle giornate FAI riapriranno le Terme Romane al pubblico, questa volta proposte nell’ambito della Passeggiata “vista mare”: dalle Terme Romane al Giardino napoletano di Palazzo d’Avalos che collega l’area archeologica a Palazzo d’Avalos, scrigno dei musei civici, a sottolineare l’importanza di questo connubio inscindibile che unisce in un breve tratto il patrimonio archeologico, storico, artistico e anche paesaggistico della Città.

Sempre nel centro storico di Vasto, nei pomeriggi di venerdì, sabato e domenica sarà proposto l’evento Toccare il cielo con un dito – Visite al campanile di Santa Maria Maggiore con una guida d’eccezione, Don Domenico Spagnoli.

In collegamento con queste, in partenza da “Corte Rossetti”, sempre in via Santa Maria, proponiamo il percorso Corti, cortili, giardini nascosti che si snoda nel centro storico di Vasto, lungo caratteristici vicoli che riservano scorci e sorprese inaspettati e vie che ricalcano l’antico assetto urbanistico di età romana, impostato su cardi e decumani.

Grazie alla generosità di chi ha aperto le porte di casa – famiglia Colantonio-Genovesi, famiglia Morana-Pomponio, famiglia Moretti-Basile, arch. Francesco Paolo D’Adamo, dott. Roberto Flocco, prof.ssa Matilde De Mutiis – sarà l’occasione per scoprire alcuni luoghi della città fruibili eccezionalmente dal pubblico e per aggiungere qualche tassello in più alle nostre conoscenze.

In area portuale, grazie alla prestigiosa collaborazione con la Capitaneria di Porto e il presidio Mariradar – Marina Militare proponiamo il percorso Alla scoperta del Porto di Vasto: dalla Torre di vedetta al Trabocco PuntAmare

Qui i visitatori verranno accolti dapprima dal personale del presidio Mariradar, che racconterà la storia della torre – risalente al XVI secolo e sorta con funzioni di avvistamento e di difesa – ed illustrerà la delicata attività di monitoraggio radar che adesso si svolge al suo interno.

Subito dopo, la Capitaneria di Porto presenterà l’intensa attività che svolge in area portuale e lungo il tratto costiero di competenza, come la salvaguardia dell’ambiente marino e costiero e il controllo sui trasporti marittimi e sulla pesca. Quindi, a bordo di un bus offerto dalla Società Tessitore, accompagnerà i visitatori in un insolito tour del porto di Vasto.

Il percorso si concluderà presso il Trabocco PuntAmare, sul molo nord del porto, grazie alla generosa accoglienza del proprietario, sig Marco D’Addario.

Non poteva mancare la proposta di passeggiate naturalistiche che si svolgeranno presso la Riserva naturale regionale di Punta Aderci, nei giorni venerdì 14 e sabato 15 maggio, in collaborazione con la Cooperativa COGECSTRE

La partenza per la Passeggiata in Riserva con visita al Trabocco Punta Aderci è prevista presso il “Punto informazioni – Riserva naturale di Punta Aderci”, adiacente il “Parcheggio Spiaggia Punta Aderci”.  Con una camminata di circa un chilometro si giungerà al punto panoramico della Riserva, punto privilegiato per osservarla in tutta la sua estensione costiera. Nella sottostante spiaggetta sarà possibile visitare, eccezionalmente, lo storico Trabocco “Punta Aderci”, grazie alla generosa disponibilità del proprietario, dott. Massimo Cupaioli.

I gruppi saranno accompagnati dalle guide ambientali della Cooperativa Cogecstre che gestisce la Riserva, il sentiero di 2,5 km è di facile percorribilità e la camminata avrà la durata di circa un’ora e 30 minuti.

Le Giornate FAI di Primavera sono state pensate con un format già ben collaudato nelle Giornate FAI all’Aperto e nelle Giornate FAI d’Autunno 2020, e saranno organizzate nel rispetto dei protocolli di sicurezza e con un sistema di prenotazioni online che consentirà la visita dei luoghi proposti a gruppi contingentati di visitatori.

La prenotazione è pertanto obbligatoria e viene richiesto un contributo minimo di € 3 a favore del FAI.

Le Giornate si svolgeranno con il Patrocinio del Comune della Città di Vasto.

Si ringraziano per il supporto locale

Amministrazione Comunale di Vasto, Capitaneria di Porto di Vasto, Marina Militare Mariradar di Vasto, Soprintendenza ABAP per le province di Chieti e Pescara, Cooperativa Archeologia, Cooperativa COGECSTRE-Riserva di Punta Aderci, Don Domenico Spagnoli, famiglia Colantonio – Genovesi, famiglia Morana – Pomponio, famiglia Moretti-Basile, famiglia Cupaioli-De Francesco, Francesco Paolo D’Adamo, Roberto Flocco,  Matilde De Mutiis, Marco D’Addario, Anna Margareth Ciccotosto, Paolo Calvano, Alessia Felizzi, Società Autoservizi Tessitore, Farmacie Pietrocola.

Hanno inoltre collaborato

Protezione Civile di Vasto, Associazione Nazionale Carabinieri – sezione di Vasto, Nordik Walking Vasto Asd.

  • Palazzo Monteferrante
  • terme nettuno
  • riserva di punta aderci (2)
  • Il porto di Punta Penna - Torre cinquecentesca - M.R. Pacilli.
  • LOCANDINA GF PRIMAVERA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.