Banner Top
Banner Top

Quaresimale: “Il nuovo Piano sociale guarderà alle fasce più deboli”

Un Piano che guarda “alle fasce più deboli” e che “deve garantire servizi”. L’assessore alle Politiche sociali Pietro Quaresimale ha presieduto la riunione con il dirigente del servizio Programmazione sociale e funzionari della Regione per la redazione del nuovo Piano sociale 2021-2023.

Nelle prossime settimane verrà attivata la cabina di regia composta dal partenariato socio-economico.

“Siamo consci di intraprendere un lavoro complesso che dovrà portare alla redazione di uno strumento programmatorio diverso rispetto agli anni precedenti – ha esordito l’assessore alle Politiche sociali -. La situazione sociale negli ultimi due anni è profondamente cambiata e la cabina di regia dovrà essere in grado di leggere e interpretare i mutamenti sociali in atto in modo da predisporre un Piano sociale rispondente alle esigenze e ai bisogni della gente. La vera sfida si gioca sul piano della protezione e dell’inclusione, che hanno subito non pochi stravolgimenti per la crisi sociale e economica in atto. Di certo – ha concluso Pietro Quaresimale – il nuovo Piano sociale sarà chiamato a gestire la complessa situazione sociale”.

Il Piano sociale regionale 2021 – 2023 sarà frutto di un lavoro di co-programmazione con gli Ambiti sociali, i Comuni, le organizzazioni del Terzo settore e le parti sociali. L’assessore Quaresimale e il Dipartimento Lavoro – Sociale coordineranno i lavori di preparazione ed elaborazione del Piano che dovrà essere successivamente approvato dalla Giunta regionale e dal Consiglio regionale.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.