Banner Top
Banner Top

Protocolli anti-Covid disattesi, i Nas di Pescara sanzionano il titolare di un ristorante giapponese

Ancora controlli e ancora violazioni contestate dal NAS di Pescara nell’ambito dei predisposti servizi finalizzati a verificare l’attuazione dei protocolli anti-Covid presso gli esercizi di ristorazione. Ad essere ispezionato questa volta è toccato ad un ristorante giapponese con formula “all you can eat”.

I Carabinieri del NAS hanno trovato i locali dell’esercizio con carenze igienico sanitarie per la presenza di sporco diffuso non rimosso da tempo, pile di piatti sporchi accatastati in terra e bidoni dei rifiuti privi di coperchi.

Anche dal punto di vista strutturale i militari hanno constatato che i locali cucina erano sottodimensionati rispetto alla mole di lavoro. A peggiorare ulteriormente la situazione sono state le violazioni dei protocolli anti-Covid, per aver ospitato un numero di persone (110) superiore al massimo consentito, peraltro in tavoli distanziati tra loro meno di 1 metro e occupati da più di 4 persone.

Il titolare dell’attività, un cittadino cinese, è stato segnalato all’Autorità Amministrativa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.