Banner Top
Banner Top

Vasto, il Pd riparte da Lembo: è lui il nuovo segretario

Unità, partecipazione ed innovazione. E’ lo slogan da cui riparte il Pd che da sabato ha un nuovo segretario, Simone Lembo, 45 anni, eletto all’unanimità per acclamazione da circa il 50% degli iscritti che hanno partecipato al congresso cittadino collegandosi  via Internet tramite la piattaforma zoom.

Oltre ai coordinatori provinciale e regionale, Gianni Cordisco e Michele Fina, c’erano il sindaco Francesco Menna, gli assessori democratici Giuseppe Forte, Anna Bosco, Lina Marchesani, i consiglieri comunali Luciano Lapenna, Marco Marra (capogruppo), Roberta Nicoletti, Artese Marino, Vincenzo Sputore e i componenti del Comitato dei reggenti nominato a maggio 2020 da Fina con l’obiettivo di traghettare il partito fino al congresso che si sarebbe dovuto tenere entro settembre, ma che poi è slittato a gennaio.

“C’è stata una bella partecipazione”, commenta il neo segretario, che ha parlato di circa 80 iscritti collegati alla piattaforma zoom, a fronte di 150 tesserati. Durante il suo intervento, arrivato alla fine dei lavori congressuali,  Lembo ha tracciato le linee programmatiche per il rilancio del partito democratico vastese “come spazio di elaborazione e condivisione di progetti per migliorare la città. Le nostre parole d’ordine sono unità, partecipazione ed innovazione”, annota Lembo, “massimo dialogo e totale apertura nei confronti delle generazioni future e una grande attenzione agli aspetti sociali che in questo momento di pandemia sono particolarmente pressanti: ai cittadini dobbiamo dare risposte serie e concrete. Per quanto riguarda l’ambiente, che è da sempre un tema nostro, continueremo  a parlare di quelle tematiche che ci stanno particolarmente a cuore, entrando nel merito del piano di assetto naturalistico (Pan) della riserva naturale di Punta Aderci, della Via Verde e di tutte le problematiche che stanno sul tavolo”.

Per quanto riguarda invece le imminenti elezioni comunali Lembo ha parlato di disponibilità al dialogo con tutti, fatta eccezione del centrodestra “che è il nostro avversario politico”.

Sulla elezione di Lembo, attuale responsabile provinciale di Assoturismo di Confesercenti e consigliere comunale del Pd, si sono trovati tutti d’accordo. La sua, del resto, era l’unica candidatura sul tavolo visto che intorno al suo nome era stata raggiunta la necessaria convergenza. Anche nel 2017 Lembo era stato indicato per ricoprire l’incarico di segretario, ma aveva declinato l’invito per un problema di incompatibilità oggi rimossa.

In quella occasione venne eletto l’ex sindaco Lapenna che si è dimesso un anno fa “per favorire il ricambio generazionale”. Al suo posto subentrò, dopo pochi mesi, un Comitato dei reggenti formato, oltre che da Lembo, da Anna Bosco, Nicola Della Gatta e Sabato Giuliano.

Un altro componente, l’avvocato Fabio Giangiacomo, si è dimesso lo scorso mese di settembre. Ieri ha partecipato al congresso. Lembo è stato eletto, giovanissimo, segretario dei Democratici di Sinistra nel 2005. All’epoca aveva solo 25 anni. Quello che lo attende è un compito non facile alla luce delle imminenti elezioni comunali che dovrebbero tenersi in primavera, ma che, con ogni probabilità, slitteranno a settembre.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.