Banner Top
Banner Top

La Sabino Esoplodenti finisce in Parlamento

L’esplosione alla Sabino Esplodenti di Casalbordino finisce in parlamento. Il deputato del M5S, Carmela Grippa ha infatti presentato un’interrogazione parlamentare chiedendo se nella fabbrica di Casalbordino al momento dell’incidente fosse rispettata la Direttiva Seveso.

La tragedia, che è avvenuta il 22 dicembre 2020, è costata la vita a tre operai.

La deputata vastese del M5S invoca chiarezza perche, dice “è necessario fare tutto quanto necessario per evitare altri incidenti ed altre morti”.

Da subito la Grippa era intervenuta in Aula a Montecitorio per far riflettere sull’accaduto.

Ci sono molti interrogativi sull’incidente“, riflette la parlamentare. “Ho cercato di sintetizzare tutto nel testo della mia interrogazione per avere risposte soprattutto in merito alle approvazioni dei piani di sicurezza interna e esterna. Tutto certamente nel pieno rispetto delle indagini che sta svolgendo la Procura di Vasto e dei provvedimenti presi dal Prefetto di Chieti, Armando Forgione con i quali sono in contatto. In questi momenti le Istituzioni devono fare la propria parte per capire cosa è accaduto ed evitare che accada ancora. Purtroppo non è la prima volta, quindi dobbiamo capire cosa non ha funzionato ed intervenire. Spero di avere quanto prima delle risposte”.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.