Banner Top
Banner Top

Vasto supera i 41mila abitanti, Menna: “E’ l’anno della speranza”

Dopo un calo del numero dei residenti in città per due anni di fila, quest’anno la città è risalita anche se di poche unità, tornando sopra i 41mila abitanti. “La crisi economica ha inciso pesantemente, ma altrove è andato peggio”, dice il sindaco, Francesco Menna. 

Il dato dell’Istat ha certificato il 1 gennaio 2020 la presenza in città di 40.489 abitanti (19764 maschi, 20725 femmine) di cui 2701 stranieri. I bimbi nati nel 2020 sono stati 294, i morti 372. il 31 dicembre 2020, i residenti sono saliti a 41.370 , 20.155 maschi, 21.215 donne.

La migrazione negli ultimi anni ha portato in città 972 cittadini, 541 di sesso maschile, 431 femmine. Nell’ultimo decennio Vasto ha risentito di una pesante crisi che per tanti anni ha portato ad avere un segno negativo.

LE CAUSE. I giovani accusano gli amministratori dell’ultimo decennio di avere cancellato tante opportunità. Le giovani coppie hanno paura del futuro e per questo fanno meno figli. Molti imprenditori si sono trasferiti all’estero.

Vasto non si discosta dall’andamento nazionale e regionale“, risponde il sindaco Francesco Menna. “Ci sono località in provincia di Chieti che hanno subito un pesante calo demografico. Noi tutto sommato resistiamo nonostante i problemi siano tanti e il 2020 sia stato l’anno della pandemia. La crisi economica ha spinto molti giovani a lasciare la città per raggiungere il nord Italia o addirittura l’estero. Le coppie fanno meno figli. Il 2020 è stato l’anno del Covid. L’economia ha subito una grave flessione con la chiusura di tante attività. I matrimoni si sono fermati ma anche le assunzioni. Le aziende del territorio hanno portato avanti un processo di conservazione dei posti di lavoro ma non di creazione”.

Il 2021 è l’anno della scommessa.

I RIMEDI.Per natura io sono ottimista”, afferma il sindaco. “L’auspicio è che il 2021 possa essere l’anno della ripresa e della realizzazione di quegli interventi che attirano nuove presenze. E’ importante creare nuove opportunità e tornare ad offrire lavoro. L’insediamento di Amazon può rivelarsi una carta vincente. Occorre migliorare la qualità delle vita e offrire servizi che soddisfino il cittadino e non li spingano ad andare altrove. Grazie alle bellezze naturali, al turismo e alla cura dell’ambiente dobbiamo tornare ad attirare nuove presenze”.

Paola Calvano

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.