Banner Top
Banner Top

Appello per vietare i botti che spaventano gli animali

“Una ordinanza per vietare botti e fuochi d’artificio”. E’ un coro unanime quello che si leva in città affinchè vengano messi al bando petardi, razzi e mortaretti che spaventano cani, gatti, animali domestici e selvatici. Alle reiterate  richieste  delle associazioni  – preoccupate per le ripercussioni dei fuochi d’artificio sugli animali d’affezione – si è aggiunta in queste ore anche quella del Comitato civico L’Arcobaleno che fa appello alla sensibilità del sindaco Francesco Menna e lo invita a firmare una ordinanza per vietare categoricamente i botti di fine anno.

“Non c’è nulla da festeggiare”, attacca la presidente del sodalizio, Angela Pennetta, “siamo devastati a lutto per la recente tragedia di Casalbordino,  dove hanno tragicamente perso la vita tre padri di famiglia e per i numerosi decessi a causa del Covid. C’è inoltre la necessità di tutelare gli animali ai quali questa sciocca e pericolosa usanza da falsi ricchi crea enormi sofferenze e paure. Chiediamo quindi al sindaco  Menna di emanare l’ordinanza di divieto assoluto dei botti, come hanno già fatto altri comuni vicini”.

Chiaro il riferimento alla vicina  San Salvo dove la sindaca Tiziana Magnacca ha firmato nei giorni scorsi una ordinanza con la quale dispone il divieto assoluto di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi e bombette nei giorni del 31 dicembre e del 1 gennaio 2021.

Insomma, San Silvestro e Capodanno senza botti. Il provvedimento è stato preso “per una questione di sicurezza personale, per il benessere di persone ed animali e per l’ambiente”.     

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.