Banner Top
Banner Top

Uccisa dal marito, chiusa l’inchiesta

La Procura di Vasto ha annunciato la chiusura delle indagini preliminari e ha formulato nei confronti dell’ indagato l’accusa di omicidio volontario aggravato dal rapporto coniugale. La vicenda, che risale a un anno fa, riguarda Domenico Giannichi, 69 anni che al culmine di una lite uccise la moglie, Luisa Ciarelli.

L’incidente probatorio, richiesto dall’avvocato Alberto Paone, non è riuscito ad alleggerire la posizione di Giannichi. Il perito della difesa ha insistito sulla incapacità di intendere e volere del pensionato ma il perito della Procura è arrivato ad una conclusione opposta.

Nei giorni scorsi sono state depositate anche le conclusioni della perizia autoptica fatta da Christian D’Ovidio. Se l’autopsia dovesse aver stabilito che la morte di Luisa Ciarelli non è stata provocata dai colpi inferti dal marito, la posizione dell’uomo potrebbe alleggerirsi.

La difesa dell’indagato subito dopo l’omicidio parlò di tragico epilogo dovuto ad un eccesso di difesa. Fra Giannichi e la moglie prima dell’omicidio si era accesa una discussione trasformata poi in zuffa. Giannichi sarebbe stato infatti preso a morsi e ferito al naso tant’è che prima dell’arresto dovette farsi medicare nell’ospedale di Lanciano (ferite rilevate anche dal medico legale D’Ovidio nel carcere di Torre Sinello). Il 69enne dunque sarebbe stato violento perché, a sua volta, si sarebbe trovato in uno stato di pericolo. Si sarebbe dunque difeso e avrebbe reagito perdendo la testa e uccidendo la moglie.

Il penalista che lo difende ha sempre sostenuto la fragilità psicologica del suo cliente aggravata da una delicata patologia. Giannichi è rinchiuso nel carcere di Torre Sinello, a Vasto. Dal giorno dell’arresto non ha evidenziato sintomi preoccupanti.

A firmare la conclusione delle indagini preliminari è stato il sostituto procuratore del tribunale di Vasto, Gabriella De Lucia, titolare dell’inchiesta.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.