Banner Top
Banner Top

Covid, Verì: “Sistema sanitario abruzzese garantisce posti letto”

«Non siamo in una fase allarmante, né in una situazione critica, ma il numero dei contagi continua a crescere. Siamo ancora in grado di gestire sia i positivi a livello territoriale che in ospedale». Lo sostiene l’assessore alle politiche della salute Nicoletta Verì, a margine della conferenza stampa, che si è svolta questa mattina a Pescara, nel corso della quale l’associazione Adricesta Onlus ha illustrato le iniziative di solidarietà messe in campo a favore della Asl di Pescara (donati fondi e apparecchiature per alcuni reparti).

«Invito i cittadini – incalza l’assessore Verì – a limitare le uscite ed evitare gli assembramenti, soprattutto in occasione della ricorrenza di tutti i morti: rispettate le regole». In merito alla capacità del sistema sanitario regionale di reggere la seconda ondata dell’epidemia, l’assessore Nicoletta Verì è chiara: «Quello che voi definite allarme – risponde ai giornalisti – è l’immediata riorganizzazione del sistema sanitario, che rimoduliamo a seconda delle esigenze. Ad oggi tutti quelli che hanno avuto bisogno di avere un posto letto sia in ospedale come ricovero ordinario, sia in terapia intensiva e sub intensiva, lo hanno avuto e lo avranno ancora. Il problema della crescita esponenziale dei contagi non dipende dal sistema sanitario regionale, ma dall’incidenza dei contagi. Lo ribadisco: ad oggi la situazione è sotto controllo»

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.