Banner Top
Banner Top

“Coltivare e custodire”, la mission della candidata sindaco Alessandra Notaro

Coltivare e custodire“. E’ questa la mission di Alessandra Notaro, candidata sindaca dell’aggregazione civica “La Buona Stagione” che oggi pomeriggio si è presentata alla stampa nei locali della Gulliver di Vasto in vista delle prossime elezioni amministrative di Vasto. “E’ da questi due capisaldi che nasce e prende corpo il nostro progetto, la nostra proposta per Vasto. Un progetto aperto a tutti coloro che vorranno lavorare e operare per il bene di questa città “, ha affermato la Notaro sottolineando l’apertura al dialogo e al confronto.

Diversi i temi toccati. Dalla sanità all’industria, dall’agricoltura all’emergenza idrica, dall’ambiente al patrimonio artistico, per toccare infine il turismo e Vasto Marina che per la Notaro oggi è una semplice appendice della città che rinvigorisce tre mesi l’anno per poi cadere nel dimenticatoio.

“Ognuno di questi settori – ha sottolineato la Notaro – ha necessità di un’azione amministrativa forte, competente e decisa. Basta attendere! Basta con la politica dell’emergenza. Basta intervenire solo quando c’è qualcosa che non va. Occorre iniziare a pensare a soluzioni mirate“.

Per la Notare occorrono dunque progettazione e proposte forti che guardino allo sviluppo e alla crescita della città. “Occorre una visione ampia di quello che si vuole fare, di come vogliamo che sia Vasto tra 20 anni e di cosa si vuol lasciare ai vastesi e ai giovani“.

Quando parla di Vasto com’è oggi utilizza tre termini: staticità, sfiducia e isolamento. Per la Notaro c’è dunque necessità di “risvegliare la città e i cittadini che tanto possono dare. C’è dunque bisogno di uomini, di donne, di idee e di progetti finalizzati a questo”.

Non è poi mancato un accenno alla macchina amministrativa che, a detta della Notaro “è in grande difficolta“. Valorizzare le competenze che ci sono al suo interno è per la Notaro quanto mai necessario così come è necessario “ricreare entusiasmo, tornare a far dialogare i vari uffici, e ritrovare lo spirito di lavorare per i vastesi”.

Fondamentale infine per la Notaro il dialogo con i comuni limitrofi.

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.