Banner Top
Banner Top

Vasto, dissequestrato il complesso Molino Village

Era il 7 gennaio 2013 quando, su disposizione del G.I.P. presso il Tribunale di Vasto, la polizia giudiziaria procedeva al sequestro del complesso denominato “Molino Village” in danno della Molino & Molino S.r.l. e degli acquirenti delle unità abitative realizzate nel villaggio in costruzione.

Sin da subito manifestai la convinzione che la vicenda giudiziaria si sarebbe conclusa positivamente, confidando nella correttezza e legittimità del comportamento tenuto.

Da allora, sono passati oltre sette anni ma, finalmente, oggi è stato effettuato il dissequestro dell’intero complesso edilizio, con soddisfazione del sottoscritto e degli acquirenti, privati della disponibilità giuridica delle proprie unità immobiliari.

Alla giornata di oggi si è pervenuti grazie alla decisione del Tribunale di Vasto, nella persona del Dott. Italo Radoccia, che ha certificato l’insussistenza del reato di lottizzazione abusiva con la formula “il fatto non sussiste”.

Il procuratore generale presso la Procura di L’Aquila, poi, ha rinunciato all’appello proposto dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vasto, rendendo inammissibile il detto gravame. La decisione, assunta dalla Corte di Appello di L’Aquila il 6 dicembre 2019 è divenuta definitiva il 7 febbraio 2020, rendendo possibile la formale riconsegna degli immobili agli aventi diritto.

Tra i tanti momenti di amarezza vissuti a causa della lunga vicenda giudiziaria, poi dimostratasi priva di fondamento, non posso dimenticare quello relativo al rigetto, da parte del Comune di Vasto, e nonostante i pareri favorevoli degli uffici competenti, della richiesta di applicazione delle LL.RR. n. 49/2012 e 62/2012 con cui si sarebbe regolarizzata la situazione del complesso edilizio.

Va puntualizzato che la richiesta era stata avanzata, sia pure se la stessa comportava un esborso di oltre €. 400.000,00 a carico della Molino & Molino ed a vantaggio del Comune di Vasto, solo al fine di accelerare la definizione della vicenda, nell’interesse della società costruttrice e degli acquirenti, oltre che di tutte le ditte che erano intervenute nella realizzazione del Villaggio.

La sentenza del T.A.R. di Pescara, che aveva respinto l’impugnazione del provvedimento di diniego, pur ritenuta erronea, non era stata impugnata in quanto l’iter giudiziario era ormai giunto al termine e l’istruttoria dibattimentale aveva acclarato la correttezza  dell’operato della Molino & Molino.

Un sentito ringraziamento intendo pubblicamente rivolgere ai legali che mi hanno assistito, gli Avvocati Augusto La Morgia, Roberto Cordisco e Sabatina Besca i quali, con estrema professionalità e competenza, hanno permesso di fare piena luce sull’intera vicenda processuale.

Ultimo “pensiero” va all’autore della denuncia anonima dalla quale tutto ha avuto inizio; mi avrà privato, in questi anni, della serenità e del sorriso, ma non dell’entusiasmo e della voglia di fare.

Filippo Molino

Amministratore delegato Molino & Molino srl

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.