Banner Top
Banner Top

In arrivo alla casa lavoro di Torre Sinello tre nuovi agenti, ma solo per trenta giorni

Tre nuovi agenti della polizia penitenziaria sono in arrivo, ma solo per 30 giorni, nella casa lavoro di Torre Sinello. Pochi, visto che l’organico conta solo 70 agenti e ne servirebbe il 30% in più. I problemi legati alla mancanza di personale sono determinati anche dall’arrivo di 50 detenuti provenienti da tutto l’Abruzzo che dovranno stare in quarantena.

Cresce dunque il malumore e i sindacati Sappe, Uil, Cnpp, Osapp e Cgil tornano a chiedere al provveditore regionale, al dipartimento dell’amministrazione penitenziaria e alle segreterie sindacali, la convocazione urgente di un summit.

“La Casa lavoro”, ricordano i sindacati, “è deputata ad ospitare internati e non detenuti. Lo stato di agitazione rimane e presto ci saranno altre iniziative”.

Paola Calvano

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.