Banner Top
Banner Top

Casalbordino, i Sindaci dei paesi limitrofi hanno reso omaggio alla Madonna dei Miracoli

Alla festa della Madonna dei Miracoli di ieri 11 giugno, nonostante le restrizioni per la pandemia sono arrivati a Casalbordino, molti devoti provenienti da altri paesi.  Nella basilica-santuario della Madonna dei Miracoli  i fedeli e i pellegrini hanno vissuto un importante appuntamento con la fede, nella santa messa delle 10, presieduta da Padre Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto e con la presenza del sindaco Filippo Marinucci, con la partecipazione dei  sindaci: di Scerni Alfonso Ottaviano, di Pollutri Nicola Di Carlo, di Villalfonsina Mimmo Budano, di Torino di Sangro Nino Di Fonso e il comandante  dei Carabinieri di Casalbordino, Nicola Zanni.

“Ci affidiamo ancor più alla sua protezione ,invochiamo il suo aiuto e ringraziandola perché la nostra comunità ha vissuto al riparo da questa pandemia ,la preghiamo intensamente”, è quanto riferisce il sindaco Filippo Marinucci.

Alle 11,30 Santa messa presieduta da mons. Camillo Cibotti, Vescovo di Isernia e Venafro, alle 18,00 Santa messa presieduta da mons. Domenico Scotti, Vescovo emerito di Trivento, alle 20,00 Santa messa presieduta dal Don Paolo Lemme Priore della Basilica.

Il comitato festa e i monaci Benedettini si sono prodigati per l’assistenza agli ospiti, coadiuvati dalle forze  dell’ordine, dei Carabinieri e la Polizia locale con la collaborazione della Protezione civile  e la Croce rossa locale.

Enzo Dossi

  • 103425902_1511278012376918_7580310199094701694_n
  • Foto Madonna Miracoli
  • Foto Statua
  • IMG_0278
  • _DDS3723

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.