Banner Top
Banner Top

San Pio, Alinovi (Codici di Vasto): “Chiediamo le dimissioni del Direttore Generale e del vice Direttore Sanitario per incompetenza”

L’associazione Codici sta seguendo con grande preoccupazione l’evolversi dell’emergenza nell’ospedale di Vasto del crollo del contro soffitto nel reparto di Chirurgia. Questa vicenda è gravissima. Poteva esserci una strage di morti.

Da anni noi dell’associazione Codici e prima come Responsabile del Tribunale del Malato di Vasto, avevamo denunciato l’abbandono e l’incuria di molti reparti dell’ospedale di Vasto. Il livello sanitario e ospedaliero sono diventato scadenti negli ultimi anni. L’abbandono della struttura ospedaliera purtroppo è colpa della politica che non si è mai occupata dei vari problemi, ma solo durante le campagne elettorali promettendo un nuovo ospedale e la ristrutturazione dei reparti, ormai obsoleti.

Ma tutto questo non è mai avvenuto, ingannando i cittadini vastesi. Tutti hanno speculato sull’ospedale. Ogni politico a proprio vantaggio personale.

I nostri politici locali sono interessati solo a sponsorizzare e nominare amici degli amici. In questi anni abbiamo assistito alla alla distruzione della sanità vastese dove è stata sempre declassata a vantaggio di altri territori.

Quante volte abbiamo assistito a reparti dove mancava di tutto:  dal personale infermieristico, ai ferristi, ai medici, con attrezzature spesso rotte, con la mancanza di prestazioni nei confronti del cittadino.

La verità va detta e voglio ricordare che una struttura pubblica come l’ospedale di Vasto ha al proprio interno personale di tecnici sulla sicurezza che dovrebbero controllare annualmente sulla sicurezza dello stato dei luoghi in ogni reparto, con una relazione tecnica dove il Direttore Generale deve essere informato e relazionato. Se non fosse così, allora ci sarebbero delle responsabilità e/o omissioni di chi non ha fatto il proprio dovere.

I cittadini sono obbligati a controllare la caldaia ogni anno con un bollino, a fare la revisione dell’auto con il rischio di sanzioni, mentre in ospedale, che dovrebbe essere il luogo più sicuro visto che vi sono le persone che necessitano di assistenza, qui crolla tutto e si fa finta di niente.

Questo è inaccettabile caro Direttore e Assessore alla sanità. Ho conosciuto tanti Direttori generali: da Caporossi, Tilli e altri ma il Direttore attuale è il peggiore che Vasto abbia mai avuto.

Diceva un suo predecessore, l’ex Direttore Caporossi che la prevenzione e il controllo dei reparti va fatta annualmente come una revisione di un’auto evitando e prevenendo incidenti come questi.

Questa vicenda poteva essere evitata se qualcuno avesse fatto il proprio dovere?

Questa brutta storia stava per essere una strage di morti, ma per fortuna questa volta è andata bene.

La nostra denuncia serve a verificare e controllare affinché nel nostro territorio del Vastese non ci siano più questi incidenti.

Invitiamo tutti i cittadini a segnalarci le eventuali anomalie all’interno dell’ospedale anche attraverso foto o video. Potete inviare tutto alla nostra email studioalinovi@gmail.com o contattandoci al 3387988935.

Chiediamo le dimissioni del Direttore Generale e del vice Direttore Sanitario per incompetenza.

Inoltre chiediamo l’invio di ispettori da parte del Ministero della Sanità e i NAS per verificare il controllo di tutto l’ospedale a tutela dei cittadini vastesi e del personale medico e infermieristico

Referente Delegazione Codici di Vasto

Riccardo Alinovi

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.