Banner Top
Banner Top

I cinque stelle: “No all’alleanza con il Pd”

 

Non ci sono i presupposti politici per un’alleanza con il Pd: in questi quattro anni il centrosinistra ha spesso respinto le nostre mozioni in modo spudorato e maldestro”. Il gruppo consiliare del Movimento 5 stelle chiude la porta al progetto della Federazione di Chieti del partito democratico che, in vista delle elezioni comunali del 2021, ha delineato una coalizione ampia ed inclusiva ed auspicato un dialogo con i 5 stelle. A prospettarne la fattibilità è stato il segretario provinciale Gianni Cordisco in una intervista rilasciata al Centro nei giorni scorsi.

“E’ un piano irrealizzabile, smentito dall’evidenza dei fatti”, commentano Dina Carinci e Marco Gallo, “a Vasto sono ben 4 anni che ci confrontiamo con l’amministrazione di centrosinistra che spesso, anche in modo spudorato e maldestro, ha respinto le nostre mozioni. Quelle che sono state accolte, sono rimaste lettera morta, come la mozione per l’installazione di eco-compattatori o la mozione per la posa di varchi elettronici nel centro storico. Potremmo elencarne molte altre,  ma ciò che ci preme ricordare è il totale immobilismo della Commissione Affari Istituzionali che avrebbe dovuto essere convocata per la predisposizione di alcuni regolamenti tesi a disciplinare dei servizi che stanno a cuore ai cittadini e che sono fondamentali come il regolamento per il gioco d’azzardo. Ebbene”, proseguono i due consiglieri pentastellati, “ la Commissione viene convocata solo quando ci sono atti necessari all’attività politica della maggioranza, in occasione di scadenze perentorie e mai per affrontare problemi sollevati dai vastesi. Lunedì mattina, durante il consiglio comunale per la discussione del bilancio 2020, due nostri emendamenti non sono stati nemmeno discussi”, ricordano Carinci e Gallo, “dunque, di quale dialogo parliamo? Tutto questo dimostra che quanto accade a livello nazionale non può essere riproposto a livello locale, non ci sono i presupposti politici e non c’è nemmeno una vera volontà politica nel centrosinistra, se non quella che deriva dal timore di non tagliare il traguardo alle prossime amministrative. Il M5S era ed è un serio e valido interlocutore per chiunque ma non lo sarà mai ai soli fini elettorali. Al contrario del Pd, noi siamo abituati a stare all’opposizione, ma se cittadini liberi, che amano Vasto, decideranno di voler sedere sui banchi della sala Vennitti, noi saremo al loro fianco nell’amministrazione di questa città”,concludono i due consiglieri del Movimento 5 stelle.

Nelle scorse settimane era stato il senatore vastese Gianluca Castaldi a barrare la strada alle alleanze con i partiti, manifestando massima apertura alle liste civiche, oltre ad un programma condiviso dove turismo ed ambiente recitano un ruolo fondamentale.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

 

 

 

 

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.