Banner Top
Banner Top

Pd: “Basta con lo scaricabarili, sui cinghiali la Regione intervenga”

La Regione Abruzzo la finisca con questa politica dello scaricabile. Si assuma una volta ogni tanto le sue responsabilità dando risposte concrete ai cittadini. Basta con questo uso e costume di alzare le spalle dinanzi ai problemi addossando le competenze alla Regione quando amministrano una città o addossando le competenze al Governo quando siedono sugli scranni della Regione.

Basta con queste solite e sentite risposte di “Ma la Regione non può far nulla”.

Il problema dei cinghiali è un problema serio che aumenta in modo esponenziale e che sta mettendo a dura prova gli agricoltori le cui campagne sono distrutte e con danni incalcolabili.

Senza tralasciare poi i numerosi incidenti stradali con danni alle auto e con automobilisti feriti.

Se l’Assessore all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, se l’Assessore Campitelli, se il Consigliere regionale, Manuele Marcovecchio, non sanno cosa fare possono prendere “spunto” dalla delibera N° 68 del 27 Gennaio 2020 della Regione Toscana.

I problemi, quando si vogliono risolvere, la soluzione la si trova.

Ma questa continua politica dello scaricabile di responsabilità e competenze ad altrui “soggetti”, tipico degli amministratori locali e regionali del centrodestra, non giova a questo territorio.

È bene che i problemi si inizino a guardare in faccia. Meno parate istituzionali, più fatti.

Pd Provinciale Chieti

Segretari del Vastese

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.