Banner Top
Banner Top

Pd: “Marsilio e la sua Giunta vendono come propri fondi i trovati dal Pd. Basta parate e fandonie”

I fondi per il rilancio del Porto di Vasto sono fondi trovati dal Pd regionale a guida D’Alfonso, stanziati dal Pd nazionale qualche anno fa e rimodulati dall’attuale Pd nazionale dal Ministro alle Infrastrutture, Paola De Micheli.

Inoltre il Comune di Vasto a guida Menna è andato a gara per la realizzazione di un intervento da 750mila euro frutto di un ricorso vinto al Consiglio di Stato proprio contro la Regione a guida Marsilio.

Questa è l’unica verità che va detta ai Vastesi.

Pertanto i consiglieri comunali Cappa e D’Alessandro (Lega), Prospero e Suriani (Fratelli d’Italia), Giangiacomo (Forza Italia) D’Elisa (gruppo misto) e Laudazi (Il Nuovo Faro) non raccontino fandonie ai vastesi, ma sollecitino invece nel concreto i loro rappresentanti in Regione a reperire i restanti fondi necessari per realizzare quanto detto ieri mattina in pompa magna in una conferenza stampa vuota e priva di notizie nuove.

I fondi annunciati ieri e che ha mobilitato il Presidente Marsilio e i rappresentanti locali di centrodestra in Regione fino a Vasto lasciando Palazzo Silone immotivatamente vuoto già c’erano e di certo non sono frutto del loro operato come non lo sono quelli del Masterplan per il rifacimento delle rete viaria che stanno “vendendo” come propri.

Basta quindi con le fandonie, mobilitatevi e venite nel Vastese solo per dare risposte concrete. Queste erano già note.

Silvio Paolucci, Capogruppo del Pd in Consiglio Regionale

Pd Vasto

Pd del Vastese

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.