Banner Top
Banner Top

Elezioni, la Cappa o Sigismondi contro Menna?

A Vasto è partita la lunga marcia verso le Comunali del 2021. Il Sindaco uscente è già in pista, nel centrodestra è corsa tra Fdi e Lega. Sullo sfondo resta anche il ritorno di Tagliente.

A poco più di un anno dalle Comunali del 2021 vogliamo tentare, in base a notizie e indiscrezioni, una prima radiografia della situazione politica vastese. Da una parte il centrosinistra, dall’altra il centrodestra, in mezzo il M5S, senza trascurare una ipotetica galassia civica che deve ancora manifestare le proprie reali intenzioni.

CENTROSINISTRA – Ormai certa la ricandidatura di Francesco Menna. Il Sindaco, pur tra mille difficoltà di gestione, è già in campagna elettorale. L’ultima votazione in Consiglio, con tre voti interni contrari all’elezione di Elio Baccalà alla Presidenza, non sembra averlo turbato.

Menna sa che il bis non sarà facile, per questo è già al lavoro anche sulle liste. Oltre a quella del Pd, se ne prospetta una a sinistra, organizzata dall’assessore Cianci, una di Iv di Renzi, organizzata da Tiberio e Molino, mentre per quelle civiche è ancora tutto da fare. Tra i candidati, nonostante la stanchezza manifestata da alcuni, Menna non sembra poter fare a meno dei cavalli da corsa Forte, Sputore, Marchesani, Marcello e Bosco. Si dirà, soprattutto per i primi quattro, che il tempo passa, che gli elettori vorrebbero facce nuove, ma è difficile rinunciare a chi ha dimostrato ripetutamente di avere voti.

Comunque, nel centrosinistra resta il nodo Lapenna, o meglio il nodo del gruppo Lapenna. Le divergenze con chi guida l’Amministrazione sono palesi, lo scontro resta sotto traccia, ma prima o poi si dovrà per forza di cose giocare a carte scoperte. Lapenna non è contento, risulta da tempo marginale sui tavoli della politica, ha perso l’Anci a cui teneva molto, ma non è riuscito, almeno per ora, a ottenere risultati dentro la maggioranza. Insomma, nel centrosinistra vi è la certezza del candidato Sindaco, la presumibile certezza di alcune ricandidature, mentre è ancora da costruire la squadra generale che dovrà andare in battaglia.

CENTRODESTRA – Qui, inutile far finta di niente, la grande curiosità riguarda il candidato a Sindaco, l’uomo o la donna che dovrà porsi l’obiettivo di scalzare il centrosinistra dopo ben 15 anni, un vero e proprio record. A contendersi la candidatura sembrano Fdi e Lega. Votandosi a Francavilla, Lanciano e Vasto, difficilmente un partito, compreso Forza Italia, potrà ottenere due sedi. Noi vediamo favorita Fdi a Lanciano e la Lega a Vasto, a meno che… A meno che il coordinatore regionale, Etelwardo Sigismondi, non chieda di giocare la partita in proprio, tornando nella sua città e tentando di prendersi ciò che in passato gli fu negato. Per irrobustire ulteriormente la forza di un partito in netta ascesa, si vocifera anche di clamorosi ingressi da parte di altri consiglieri comunali per costruire una lista di ferro. Contatti sarebbero in corso, anche se Di Michele Marisi, Prospero e Suriani restano i primi nomi della lista. Se invece Sigismondi resterà a caldeggiare l’opportunità del Parlamento, allora la Lega avrà vita facile e strada spianata per puntare su Vasto. Il nome più gettonato è quello di Alessandra Cappa che, in coppia con Davide D’Alessandro, sta reggendo in Consiglio e fuori le sorti di un partito non ancora strutturalmente organizzato. Qualora il candidato toccasse a Fdi, la coppia Cappa-D’Alessandro punterebbe a fare il pieno di consensi in casa Lega. Sullo sfondo resta la figura di Peppino Tagliente. Nessuno, conoscendolo, sente di escludere la possibilità di un suo ritorno, ma se Vasto avesse davvero la possibilità, con la candidatura Cappa, di avere per la prima volta un Sindaco donna, il buon Peppino sarebbe contento e in prima fila a tirare la carretta. Il suo rapporto con la coppia Cappa-D’Alessandro è solido e impostato sulla grande stima reciproca.

Per quanto riguarda Forza Italia, la presenza è garantita da Guido Giangiacomo, Massimiliano Zocaro e Antonio Monteodorisio, fedelissimo dell’assessore Febbo. C’è chi non esclude una quarta lista di partito, l’Udc. Anche qui qualcosa si sta muovendo.

M5S – C’è chi auspica, per il Movimento di Grillo, guardando anche all’alleanza nazionale, un incontro con il Pd. Dina Carinci, ospite di Zonalocale, ha risposto “con il Pd credo proprio di no”. Molto più probabile l’incontro tra il M5S e una o due civiche con la stessa Carinci candidata di bandiera. Del resto, gli ultimi anni di aperta contrapposizione in Consiglio non consentono matrimoni innaturali che il cittadino, soprattutto pentastellato, non capirebbe.

CIVICHE – Qui il discorso è semplice e complesso. Semplice poiché le liste civiche ci saranno, come sempre; complesso poiché sia nel centrosinistra, sia nel centrodestra, la partita è tutta da giocare. Il centrodestra ha certamente acquisito un vantaggio rispetto al 2016: la Lista del Nuovo faro, capeggiata da Edmondo Laudazi, proprio per la condotta di minoranza molto critica avuta in questi anni in Consiglio, non potrà che gareggiare in compagnia degli sfidanti di Menna. Chi, nelle ultime tornate elettorali, ha fatto corsa solitaria sperando nell’accordo del secondo turno, è rimasto sempre deluso.

CONCLUSIONE – Da quanto avete potuto leggere, la corsa è iniziata. Sono stati posti i primi mattoni, ma i partiti debbono ancora trovare la strada da percorrere e candidati per dar vita a formazioni in grado di competere. La lotta sarà durissima, ancora di più rispetto al 2016. Adesso c’è un Sindaco uscente che si ricandida. Può piacere o no, ma ha l’indubbio vantaggio di essere già in campo. Nel centrodestra si rischia di fare tardi. Tutto è in evoluzione, per cui questo non è altro che il primo articolo di una lunga serie. Saremo a disposizione dei lettori per informarli costantemente sulla vita amministrativa della nostra città e su un voto che riveste grandissima importanza per il suo futuro. Vi sono temi caldi e vecchi problemi irrisolti che domineranno una lunghissima campagna elettorale.

Alfonso Di Virgilio

  • Francesco Menna
  • alessandra cappa
  • ETELWARDO SIGISMONDI

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.