Banner Top
Banner Top

Morì sul campo di calcio, sette i medici indagati

Christian Cerbone, 19 anni, morì lo scorso 9 maggio stroncato da un malore sul campo di calcio. Ma l‘autopsia eseguita non è stata esaustiva e i sanitari che si sono occupati del 19enne hanno ricevuto un avviso di garanzia. Sette dunque i medici indagati.

Necessari ora nuovi accertamenti medico legali che sono saranno affidati dalla procura ai due consulenti tecnici, il professor Francesco Introne (medico legale) e il collega Andrea Marzullo cardiopatologo.

Al conferimento dell’incarico saranno presenti i difensori dei sette indagati: gli avvocati Arnaldo Tascione, Francesco Tascione, Federico Squartecchi, Antonello Cerella e Luciano Di Felice.

Christian Cerbone la sera del 9 maggio stava giocando una partitella sul campo di calcetto di San Salvo Marina quando di colpo si è accasciato a terra. A soccorrerlo i compagni di gioco che hanno subito chiesto aiuto al 118 che hanno trasportato il ragazzo prima all’ospedale San Pio di Vasto e poi a Chieti. vani i tentativi dell’equipe di Cardiochirurgia del policlinico teatino di rianimarlo. Il suo cuore non ha più ripreso a bettere.

A otto mesi dalla sua morte il ricordo del 19enne è ancora vivo.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.