Banner Top
Banner Top

Incidenti stradali in Abruzzo: un preoccupante aumento tra 2017 e 2018

Gli incidenti stradali in Abruzzo, purtroppo, sono in aumento: è questo ciò che emerge consultando le statistiche presentate dall’Istat sul proprio sito Internet ufficiale.

I dati in questione fanno riferimento agli anni 2017 e 2018, gli ultimi relativamente a cui si conoscono dei dati ufficiali, c’è dunque molta curiosità sulle statistiche relative all’anno 2019 che si è appena concluso.

Crescono, in Abruzzo, sia gli incidenti che le vittime

Nel 2017, in Abruzzo sono avvenuti 2.946 incidenti, cifra che l’anno successivo è cresciuta superando quota 3.000, ovvero esattamente 3.145.

Si tratta di un incremento non trascurabile il quale purtroppo è ulteriormente aggravato da un altro dato, quello relativo alle vittime: mentre nel 2017 sono state 69 le persone che hanno perduto la vita sulle strade abruzzesi, nel 2018 sono divenute 76.

Un aspetto particolarmente preoccupante di questi dati corrisponde al fatto che questa crescita del numero degli incidenti si pone in antitesi rispetto al dato nazionale: mentre in Italia, tra il 2017 e il 2018, c’è stata una riduzione del numero di sinistri stradali del -1,6%, in Abruzzo come visto c’è stato un tutt’altro che incoraggiante “segno +”.

Le 3 più consuete cause di incidenti secondo Istat

Non è semplice sbilanciarsi su quali possano essere le cause di questo poco invidiabile trend: potrebbe essere dovuto al caso, oppure potrebbe sussistere, in Abruzzo, un problema di sicurezza stradale particolarmente accentuato.

Ad ogni modo, è molto interessante il fatto che Istat specifichi quali sono le primarie cause degli incidenti che si verificano in Italia: esse possono, anzi devono, rappresentare un prezioso punto di partenza per tutti gli automobilisti che vogliono essere più prudenti e che intendono scongiurare nel miglior modo possibile queste tristi eventualità.

Secondo l’Istat, la principale causa degli incidenti avvenuti nel 2018 è stata la guida distratta, di conseguenza la concentrazione del conducente è fondamentale; probabilmente, da questo punto di vista, pesa non poco l’utilizzo spesso improprio degli smartphone.

Al secondo posto figura invece una specifica violazione del codice stradale, ossia il mancato rispetto della precedenza; d’altronde una violazione come questa espone l’automobilista a un rischio molto forte.

Al terzo posto, infine, vi è uno dei vizi più canonici degli automobilisti indisciplinati, ovvero la guida ad una velocità eccessiva; alla luce di questo, dunque, l’imperativo deve essere quello di rispettare sempre e comunque i limiti imposti, anche nel caso in cui sembrino davvero troppo bassi.

Altri preziosi suggerimenti per incrementare la sicurezza

Ovviamente, questi non sono certo i soli fattori a cui si dovrebbe badare per migliorare i livelli di sicurezza.

Un grosso errore sarebbe, ad esempio, quello di cercare di risparmiare sull’acquisto di pneumatici acquistando modelli che non possono offrire le dovute garanzie: è molto meglio spendere qualcosa in più, anche per ragioni di durevolezza del prodotto, e ciò vale sia per gli acquisti presso punto vendita che per chi compra pneumatici online da e-commerce specializzati come Euro Import Pneumatici.

Restando in tema pneumatici, va sottolineato che in troppe occasioni gli automobilisti si dimenticano di controllare la pressione, e questo è un grosso errore: oltre ad essere pericoloso, uno pneumatico non adeguatamente gonfio aumenta i consumi di carburante e comporta molti altri problemi al veicolo.

Un ottimo suggerimento per gli automobilisti più scrupolosi è inoltre quello di far controllare il proprio veicolo con una maggiore frequenza, non limitandosi alle revisioni obbligatorie: quest’abitudine comporta una piccola spesa in più, certo, ma ne vale assolutamente la pena.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.